BOLZANO – Citt di Bolzano – Oggetto del Mese all’Archivio Storico

da
Advertising

Un archivio comunale pu essere in relazione con il
mecenatismo di benefattori e uomini di lettere. Esempio di tale
munificenza la donazione all’Archivio Storico da parte
dell’Avv. Arnaldo Loner (Bolzano) di una stampa originale della
Tiroler Landesordnung o Statuto
Territoriale Tirolese, avvenuta nel dicembre 2016.
L’esemplare, che proviene dalla collezione libraria dell’Avv.
Loner, stato stampato nel 1603 a Innsbruck da Daniel Paur
ed in ottime condizioni; si riferisce alla nuova
promulgazione costituzionale dal titolo New Reformierte
Landts=Ordnung der Frstlichen Grafschafft Tyrol, wie die
au Landts=Frstlichem Befelch im 1603. Jahr vmbgedruckt
worden.
L’esemplare uno dei tre prodotti a stampa con leggere
varianti dello Statuto gi emanato nel 1573 dall’Arciduca
Ferdinando II di Tirolo, composto da Landts=Ordnung ovvero
Ordinamento della Contea e da Policey=Ordnung ovvero Ordinamento di
Amministrazione Generale. Entrambi gli ordinamenti sono parte delle
linee guida dello Stato di diritto premoderno, che anche in area
tirolese a partire dal XVI e dal XVII secolo in modo crescente si
esplica nella regolamentazione legislativa, nell’omologazione e
nella formazione del concetto di suddito. Questo processo di lunga
durata accompagnato da una crescente produzione di norme.
Lo Statuto del 1573 prosegue la tradizione di pi antiche
codificazioni, in particolare quelle del 1526 e del 1532.
La xilografia di copertina ritrae l’Arciduca d’Austria nel ruolo di
legislatore, con le insegne del suo potere e con riferimento alla
legittimazione divina (dei gratia). I nove libri della parte
principale dello Statuto riguardano materie di diritto pubblico e
privato cos come ambiti commerciali, doganali e penali e
sono accompagnati da un dettagliato registro tematico.
In appendice il pi breve Ordinamento di Amministrazione
Generale composto da 29 fogli (Ordnung und Reformation gueter
Policey) mirava al “buon ordinamento della comunit” ed era
quindi lo strumento principale di esercizio del potere asburgico
sul territorio della Contea del Tirolo. Il prezioso esemplare
proviene dalla famiglia nobile tirolese von Enzenberg (zum Freien-
und Jchlsthurn), come si evince dall’ex libris stampigliato e
integrato a mano.Si tratta di oggetti particolari che normalmente
non sono esposti al pubblico e che vengono scelti sia per la loro
importanza, sia perch in grado di suscitare
curiosit nei visitatori.

Oggetto del Mese
Da febbraio 2012, ogni mese, nel foyer del Museo Civico e
nell’Infopoint dell’Archivio Storico (Portici 30)
presentato un oggetto accompagnato da una scheda informativa, che
il visitatore pu portare con s e
conservare.L’idea dell’oggetto del mese non ha una scadenza:
gli oggetti e i documenti sono talmente tanti e interessanti che
alla fine il visitatore potr costruirsi uno schedario
personale, oltre ad avere conosciuto tramite essi una parte della
storia della citt.

Advertising