[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Solidarietà: Serracchiani, regione vicina a tragedie lontane

da
Advertising

Udine, 11 lug – “La Regione cerca sempre di non rimanere
distante dalle tragedie di altri. Per molti aspetti possiamo
considerarci fortunati e per questo non possiamo voltare lo
sguardo da ciò che accade lontano da noi, anzi abbiamo l’obbligo
di renderci utili. Concert for life è un pezzetto prezioso della
nostra solidarietà”.

Così la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora
Serracchiani, ha confermato il sostegno della Regione a Concert
for Life, l’evento musicale che si terrà il 21 luglio, alle
21.30, al Castello di Udine ed avrà come protagonista Lodovica
Comello, la star internazionale originaria di San Daniele del
Friuli.

Serracchiani e Comello hanno presentato assieme, oggi a Udine, i
contenuti e lo spirito dell’iniziativa, con i promotori
Massimiliano Fanni Canelles, presidente di @uxilia Onlus e
l’assessore alla Cultura del Comune di Udine, Federico Pirone.

L’evento è frutto del progetto sociale promosso da @uxilia Onlus,
che da anni si adopera per salvare i bambini soldato dello Sri
Lanka e che dal 2011, anno della prima edizione di Concert for
Life, ha scelto la musica come veicolo per sensibilizzare il
grande pubblico sulle attività umanitarie realizzate nei paesi in
via di sviluppo.

Temi condivisi e sentiti in prima persona dalla presidente,
secondo cui “la questione dei bambini e delle bambine soldato è
una vicenda che tocca tanti paesi nel mondo; non possiamo pensare
che la lontananza ci liberi dal problema”.

Per questo “la Regione esprime concretamente la propria
solidarietà”, ha detto Serracchiani, ricordando “l’impegno
profuso per operare all’ospedale infantile Burlo Garofolo di
Trieste alcuni bambini yazidi che avevano bisogno di interventi
chirurgici a cui non avrebbero potuto sottoporsi nel proprio
paese”.

Solidarietà personale e possibilità di sensibilizzare le giovani
generazioni sono le leve che hanno mosso la cantante, attrice e
conduttrice televisiva friulana, per la quale “la solidarietà è
una cosa molto personale e mi son sentita chiamata in causa
istantaneamente”.

“Credo profondamente nell’importanza di vivere l’infanzia nel
modo più sano possibile” ha sottolineato Comello. “Sono fortunata
per essere cresciuta circondata dall’affetto di una famiglia, in
un contesto normale, in cui ho potuto frequentare scuola e
università, così come coltivare le mie passioni”, ha ricordato
rivolgendo il suo pensiero “principalmente ai giovani, che mi
sono sentita in dovere di rendere partecipi di questo evento,
veicolato da quel mezzo potentissimo che è la musica”.

Lodovica Comello ha tenuto il suo ultimo concerto a Udine due
anni fa. Il 21 luglio tornerà nel capoluogo friulano con il nuovo
spettacolo #Noi2 Live che comprende i brani dei suoi album
Universo e Mariposa. Forte anche del successo delle ultime hit
presentate a Sanremo, Il cielo non mi basta e Le mille bolle blu,
la Comello canterà anche il nuovo singolo 50 shades of colours.
Per ogni biglietto venduto 2 euro saranno devoluti
all’associazione @uxilia.
ARC/SSA/fc

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising