[Lucca] Il Santo del giorno, 13 Luglio: Jacopo da Varagine e la Legenda Aurea

da
Advertising

Lucca –

Il Santo del giorno, 13 Luglio: Jacopo da Varagine e la Legenda Aurea

Jacopo De Fazio, chiamato Jacopo da Varagine (nome latino di Varazze) Varazze, 1228 – Genova, 13 luglio 1298, fu un frate domenicano, arcivescovo di Genova ed il più importante agiografo del Medioevo.

Nato nella frazione collinare Casanova del paese marittimo ligure di Varazze, discendente dalla nobile famiglia dei De Fazio, come attesta Padre Giovanni Borzino O.P. del convento di S. Maria di Castello di Genova, lo storico ufficiale dell’Ordine Domenicano della provincia ligure. Entrato nell’ordine dei Domenicani nel 1244, ben presto, per la sua cultura e per il suo acume, venne nominato priore, prima a Como, poi a Bologna, quindi ad Asti. Nel 1267 fu nominato provinciale dell’ordine per tutta la Lombardia, carica che abbandonò nel 1286. Jacopo fu anche nominato vicario generale e governò l’ordine domenicano per due anni.

Fu inoltre diffinitor in due capitoli generali, tenuto il primo a Lucca nell’anno 1288, e l’altro in Ferrara nel 1290. Fu poi arcivescovo di Genova dal 1292 fino al 1298, anno della sua morte. In tale ruolo si distinse particolarmente per la determinazione a pacificare, con alterne vicende, guelfi e ghibellini.

Stando a una tradizione non accertata, Jacopo avrebbe redatto una delle prime traduzioni in volgare della Bibbia, ma non abbiamo manoscritti di tale versione.

La sua fama si deve, invece, a una raccolta di vite di santi, dal titolo Legenda aurea (Legenda sanctorum), scritta a partire dagli anni sessanta del XIII secolo e rielaborata fino alla morte. L’opera, che fu scritta in latino e in seguito diffusa in versione volgarizzante, ottenne molta influenza sulla successiva letteratura religiosa e servì come importante fonte iconografica per numerosi artisti. Tuttora sopravvivono più di 1400 manoscritti a testimonianza della grandissima importanza e dell’enorme diffusione che ebbe l’opera: seconda solo alla Bibbia!

 

13 luglio Legenda Aurea

Legenda Aurea

Sempre in latino, compilò una Cronaca genovese (Chronicon Ianuense) che tratta della storia di Genova dalle origini al 1297. Le spoglie mortali sono conservate nella cappella a lui dedicata nella Chiesa di San Domenico (Varazze).

Il suo nome è stato ripresa nella figura, romanzata come tutto il resto, di Remigio, ne “Il nome della rosa” di Umberto Eco.

 

13 luglio Legenda Aurea I Santi Primo e Feliciano in un manoscritto della Leggenda Aurea del XIV secolo (Wikipedia)

Legenda Aurea I Santi Primo e Feliciano in un manoscritto della Leggenda Aurea del XIV secolo

Fonte Verde Azzurro

Advertising