[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Viabilità: Santoro, Pozzuolo del Friuli più sicura con rotatoria

da
Advertising

Udine, 13 lug – “Un’opera importante per la messa in sicurezza
della viabilità che dà risposte ad uno dei punti critici per il
traffico pesante, permettendo un accesso più fluido e meno
problematico”.

Lo ha affermato l’assessore regionale a Infrastrutture e
Territorio, Mariagrazia Santoro, in occasione dell’inaugurazione
della nuova rotatoria ad intersezione fra via Buttrio, nel comune
di Pozzuolo del Friuli, e la strada provinciale 94 Bicinicco.

Santoro ha sottolineato anche il mese e mezzo di anticipo nella
conclusione dei lavori rispetto alla scadenza contrattuale,
“segno che si è dimostrato con i fatti – ha osservato – che anche
le opere pubbliche possono essere realizzate presto e bene. Il
tempo fra l’erogazione, il progetto e la realizzazione può essere
contratto se ci sono persone che credono davvero in quello che
fanno”.

Per l’assessore, l’opera inaugurata oggi è un’infrastruttura a
servizio di tutta la comunità “che rappresenta concretamente una
riposta ai problemi dei cittadini, delle imprese e
dell’autotrasporto”.

A realizzare l’intervento, descritto nel dettaglio dal presidente
del consorzio Ziu (Zona industriale udinese), Renzo Marinig,
presente all’evento assieme al sindaco di Pozzuolo del Friuli,
Nicola Turello, è stata la ditta Edilverde srl di Martignacco.

Si tratta di un’opera finanziata con fondi regionali (400mila
euro) che ha previsto una rotatoria con raggio esterno di 17,50
metri e un’aiuola centrale con raggio di 10,50 metri. Sono stati
inoltre realizzati un nuovo impianto d’illuminazione pubblica a
led con 15 punti luce, 5 pozzi perdenti per la captazione delle
acque meteoriche e sono state interrate le linee telefoniche ed
elettriche presenti nell’incrocio.

Turello e Marinig hanno espresso soddisfazione per la positiva
collaborazione fra enti (Regione, Comune, conzorzio Ziu e
Provincia per la parte di competenza) che ha permesso di
realizzare un progetto molto atteso e significativo per la
viabilità della zona.

Santoro ha anche visitato due delle aziende insediate all’interno
della Ziu: la Tecnocom fondata nel 1976 da Carlo Delser, attuale
presidente, attiva nella progettazione e produzione di impianti
destinati alla prefabbricazione di elementi per l’edilizia
civile, industriale e stradale e la Sider Engineering spa
specializzata in progettazione e costruzione di macchinari e
impianti per l’industria siderurgica.

Alla Tecnocom, Santoro ha effettuato un sopralluogo al cantiere
dove si sta costruendo un capannone di 5.000 mq coperti destinati
al posizionamento di macchinari di alta tecnologia e ai nuovi
uffici.

“Si tratta – ha commentato l’assessore – di imprese di grande
valore, aziende sane che investono e crescono dimostrando come
sul nostro territorio esista una realtà manifatturiera
imprenditoriale di assoluta eccellenza che rappresenta uno dei
propulsori della nostra regione”.
ARC/LP/fc

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.