[REGIONE PIEMONTE] Tav: continuità ai lavori a Chiomonte

da
Advertising

Il presidente Sergio Chiamparino, preoccupato per le possibili ripercussioni occupazionali che deriverebbero da una mancanza di continuità dei lavori al cantiere di Chiomonte, ha scritto una lettera ai vertici della società che realizza e gestirà la nuova ferrovia Torino-Lione, il presidente Hubert du Mesnil e il direttore generale Mario Virano.

L’iniziativa fa seguito all’allarme lanciato due giorni fa dai sindacati sul rischio che 50 lavoratori restino senza impiego, assicurato almeno fino a maggio 2018, perché la società ha deciso che il piano carrabile nel cantiere non si costruirà più.

“Questa situazione – scrive Chiamparino – potrebbe attivare le già annunciate mobilitazioni da parte delle organizzazioni sindacali e potrebbe fornire argomentazioni ai detrattori dell’opera sulle mancate ricadute per lo sviluppo locale, creando inoltre criticità in un’area classificata sito strategico nazionale e che vede oggi il presidio continuo e costante delle forze dell’ordine”.

Il presidente chiede anche l’istituzione di un tavolo “per individuare quanto prima le più opportune soluzioni che consentano di intervenire su una situazione che rischia di avere effetti estremamente negativi e di compromettere i notevoli passi avanti realizzati nella pacificazione della valle e nell’isolamento delle frange più estreme del movimento No Tav”.

Author Gianni Gennaro Questo indirizzo email è protetto dagli . È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Fonte: Regione Piemonte
Fonte: ANSA

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.