[REGIONE EMILIA ROMAGNA] Nuovo look per la cinquecentesca Villa Beatrice di Argelato, a Bologna

da
Advertising

Lavori finanziati dopo il terremoto con 245mila euro di risorse regionali. Bonaccini: “Orgogliosi di aver contribuito a restituire un luogo simbolo alla comunità”

Inaugurazione Villa Beatrice Argelato 14 luglio 2017 foto Gianni TugnoliA cinque anni dal sisma del 2012, nuovo look per la cinquecentesca Villa Beatrice di Argelato, nella pianura bolognese. La sera del 14 luglio si è svolta la cerimonia di inaugurazione dei lavori di ripristino alla presenza del presidente della Regione Emilia-Romagna e commissario delegato alla ricostruzione, Stefano Bonaccini, e del sindaco di Argelato, Claudia Muzic.

L’intervento su Villa Beatrice, di proprietà del Comune, è ricompreso nel Programma delle opere pubbliche e dei beni culturali del Commissario delegato alla ricostruzione. Questo primo stralcio di lavori, che ha riguardato rafforzamento sismico e rintonacatura, ha avuto un costo complessivo di circa 245 mila di euro, stanziati dalla Regione. Nelle prossime settimane prenderà il via un secondo stralcio di interventi per i quali sono a disposizione fondi sempre del Commissario per oltre 880 mila euro.

“Siamo orgogliosi di aver contribuito a restituire la splendida Villa Beatrice ai cittadini di Argelato e all’intera comunità regionale: insieme al suo bellissimo parco è davvero un luogo simbolo- ha affermato il presidente Bonaccini-. Veder rinascere monumenti come questo è uno degli obiettivi che ci siamo dati e, proprio in questo ultimo anno, siamo riusciti a imprimere una accelerazione nella ricostruzione delle opere pubbliche e dei beni storici e architettonici. Grazie alla collaborazione del gruppo di progettazione in cui coesistevano varie competenze e al supporto della Commissione congiunta per la valutazione dei progetti per la ricostruzione dei beni culturali, Villa Beatrice è stata restituita alla comunità completamente ripristinata nelle sue funzioni e più sicura di prima, nel rispetto dei valori storici e artistici che la caratterizzano”.

“Questo intervento finanziato dalla Regione- ha sottolineato il sindaco Muzic– ha rappresentato una grande opportunità per Argelato, consentendoci oggi di avere una struttura più sicura e più bella, grazie all’intonacatura che riporta il corpo centrale allo splendore cinquecentesco. Sono felice che i cittadini argelatesi possano godere di questa vista, un motivo in più per passeggiare nel suo meraviglioso parco”.

La serata di inaugurazione ha visto il concerto dei giovanissimi del Conservatorio di Bologna, orchestra composta da oltre 50 elementi che ha suonato ai piedi della scalinata di Villa Beatrice.

Fonte: Regione Emilia Romagna

Advertising