[LUCCA E PROVINCIA] Grave operaio Gesam ustionato da un ritorno di fiamma

da
Advertising

Grave operaio Gesam ustionato da un ritorno di fiamma

LUCCA – Un operaio della Gesam è stato trasportato a Cisanello dall’elisoccorso Pegaso in gravi condizioni dopo essere stato investito da una fiammata al cantiere tra via Urbiciani e via Consani, a San Concordio, dove è in corso la sostituzione della tubazione del gas.

Grave incidente sul lavoro a Lucca. Un operaio della Gesam è rimasto ustionato su gran parte del corpo a causa di un ritorno di fiamma, mentre stava lavorando al cantiere per la sostituzione delle tubazioni del gas a San Concordio.

L’uomo è stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale di Cisanello dall’elisoccorso Pegaso, atterrato sugli spalti delle mura, davanti allo stadio.

L’incidente, come detto, si è verificato al cantiere attualmente aperto tra via Urbiciani e via Consani, a San Concordio. L’uomo era al lavoro con altri colleghi su una tubazione quando è stato investito da una fiammata. Il calore ha deformato, fondendola anche la transenna in plastica che delimita il luogo di lavoro.

Subito è scattato l’allarme e l’operaio è stato subito trasportato in ambulanza a Porta Elisa per il rendez vous con Pegaso. Le fiamme hanno ustionato anche un secondo operaio ma in maniera più lieve. L’uomo è stato portato al san Luca. A san Concordio, oltre ai soccorsi, sono arrivati anche i Carabinieri, i Vigili del Fuoco e il personale della Medicina del Lavoro della Asl Toscana Nord Ovest, per ricostruire esattamente quanto accaduto.

I carabinieri hanno anche regolato il traffico su via Consani, dove si sono formate lunghe code.

Fonte: NoiTv

Advertising