Firenze Pd: "soddisfazione per la sentenza che conferma la correttezza professionale di Macrì"

da
Advertising

Ci sono voluti più di due anni ma alla fine la magistratura ha sentenziato che il reato non esiste. Per Pasquale Giuseppe Macrì si chiude una fase difficile che ha affrontato a testa alta, nel rispetto della magistratura e nella certezza della sua innocenza rispetto alle accuse che gli erano state mosse.

Il Gruppo consiliare e l’Unione comunale del Pd di Arezzo salutano con soddisfazione la sentenza del Tribunale che conferma la sua correttezza professionale  e rinnovano al consigliere la stima e la fiducia che non sono mai venute meno.

Fonte: Comune di Arezzo

Advertising