Firenze Rossi (Art.1-MDP): "Bene che Palazzo Vegni sia stato tolto dal piano delle alienazioni"

da
Advertising

Il capogruppo di Art. 1 – MDP, Alessio Rossi, ha presentato nel Consiglio comunale di ieri un question time sul futuro dello storico Palzzo Vegni, in San Niccolò. “Abbiamo appreso con favore – dichiara il capogruppo – dello stralcio del palazzo Vegni dal Piano delle Alienazioni, come si vede dalla delibera di Giunta n. 2017/G/00279. Pensiamo alla storia di questo palazzo, una delle dimore più antiche della città il cui nucleo iniziale risale al 1200, che nel corso delle epoche storiche ha visto numerosi passaggi di proprietà, svariate modifiche, integrazioni di parti e arricchimenti architettonici e strutturali; oggi il palazzo è utilizzato dall’Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Architettura, in comodato d’uso”.

L’Assessore Federico Gianassi, interrogato dal capogruppo Rossi, ha confermato lo stralcio del palazzo dal piano delle alienazioni, ma sul futuro vi sarebbero allo studio diverse ipotesi, fra le quali le più probabili potrebbero riguardare il trasferimento di uffici comunali oppure diverse realtà formative.

Il consigliere Rossi, che si è sempre interessato di palazzo Vegni, tanto che aveva presentato un ordine del giorno collegato al bilancio del 2016, ha chiesto all’assessore “il ripristino dei seggi elettorali che recentemente sono stati tolti da questa sede alla quale affluivano i residenti di San Niccolò, oggi costretti a spostarsi fino al Liceo Statale Machiavelli – Capponi per esprimere il loro voto”.

Purtroppo, in merito a quest’ultimo punto, l’Assessore ha sollevato diverse criticità attinenti alle barriere architettoniche e a parti dell’edificio da risanare. (fdr)

 

Fonte: Comune di Firenze

Advertising