[REGIONE UMBRIA] ISTRUZIONE: “TENSIONI E CRITICITÀ NELLE SCUOLE DI PERUGIA. LA REGIONE SI ATTIVI PERCHÉ MINISTERO NOMINI DEFINI…

da
Advertising

(Acs) Perugia, 18 luglio 2017 – Il consigliere regionale Marco Vinicio Guasticchi (PD-vicepresidente dell’Assemblea legislativa) si dice “preoccupato per la situazione di tensioni e criticità che si produce in molte scuole del Capoluogo di regione” e torna a sollecitare la Giunta affinché si attivi nei confronti del Ministero “per risolvere in maniera definitiva la perdurante precarietà in cui opera l’Ufficio scolastico regionale la cui funzione di vertice è da troppo tempo in regime di prorogatio”. Guasticchi ritiene quindi “urgente” che si proceda alla nomina “definitiva” di un dirigente regionale scolastico “in grado di svolgere la sua funzione con un livello di progettualità e qualità elevato, e che sia in grado di corrispondere alle giuste aspettative di insegnanti, genitori e personale amministrativo”.

Guasticchi rileva che “ormai da troppo tempo la cronaca locale ci racconta di situazioni di incertezza, tensioni, criticità di varia natura che riguardano alcuni istituti scolastici di Perugia e che stanno trasformando scuole ancorché prestigiose in improvvisati campi di battaglia in cui intervengono comitati di genitori che sfiduciano dirigenti o professori, o i sindacati che si inseriscono nelle polemiche. Tutto ciò – sottolinea – rimanda una pessima immagine del sistema dell’istruzione, non solo di Perugia, ma dell’Umbria. Un ‘immagine non meritata e pericolosamente destabilizzante che produce un danno al normale svolgersi dell’attività didattica ed espone dirigenti scolastici ad una inaccettabile ‘gogna mediatica’”. RED/tb

Fonte: Regione Umbria

Advertising