[REGIONE UMBRIA] QUESTION TIME (6) “SCONTO ABBONAMENTI A PENDOLARI TRATTA TERNI-CITTÀ DI CASTELLO IN ATTESA LAVORI” – A NEVI (…

da
Advertising

(Acs) Perugia, 13 luglio 2017 – Nel corso della sessione dedicata al Question time della seduta odierna dell’Assemblea legislativa, il consigliere Raffaele Nevi (Forza Italia) ha chiesto alla Giunta regionale di “attivarsi per richiedere ai vertici di Bus Italia la possibilità di ridurre sensibilmente il costo degli abbonamenti e dei biglietti dei pendolari che ogni giorno percorrono la tratta ferroviaria Terni-Città di Castello, in attesa che vengano attivati e conclusi gli annunciati lavori di riqualificazione della rete”.

Nell’illustrazione del suo atto ispettivo, Nevi ha ricordato che “da lungo tempo i pendolari che percorrono la tratta ferroviaria Temi – Città di Castello subiscono dei ritardi cronici a causa dei convogli ferroviari sempre più lenti. Alcune associazioni di pendolari ha detto –  hanno chiesto alla Giunta regionale la possibilità di uno sconto sugli abbonamenti per equiparare il costo al reale servizio offerto. 

L’assessore Giuseppe Chianella ha detto che “la questione era già all’ordine del giorno dell’assessorato perché sollevata non solo dai pendolari, ma anche da una associazione dell’Alta Valtiberina. A livello di principio è assolutamente condivisibile. I pendolari subiscono realmente disagi in questa fase, ma dal punto di vista tecnico, la questione non è di semplice soluzione. Una situazione che stiamo attentamente valutando e che porteremo all’attenzione della Giunta. Sul versante dei lavori, quanto prima, rispetto all’accordo stipulato lo scorso 19 giugno, stiamo valutando con Rfi di iniziare i lavori quanto prima per completarli nel minor tempo possibile, intanto, nella tratta nord (Umbertide-Città di Castello) e a breve daremo conto di questa interlocuzione. Importante è anche il fatto che Umbria Mobilità ha bandito l’appalto per la Galleria ‘Baldeschi’ per la quale verranno assegnati i lavoro entro la fine di questo mese ed essere realizzati entro agosto. Ribadisco il fatto che la Giunta sta attentamente valutando la questione sollevata dall’interrogante. In ultimo mi preme sottolineare che a seguito dell’entrata in vigore della legge ’96/2017′ efficace dallo scorso 23 giugno, la Regine ha invitato Rfi ad un incontro da tenersi entro questo mese per ritrattare il vigente contratto di servizio alla luce delle nuove disposizioni normative. Nella circostanza verificheremo la praticabilità, dal punto di vista tecnico, l’ipotesi proposta da Nevi”.

Nell’intervento di replica, Nevi si è detto “parzialmente soddisfatto e sollevato dal fatto che l’assessore si dice d’accordo sull’ipotesi proposta. È chiaro che la questione va risolta in tempi brevi perché è giusto ed urgente rispondere a chi, quotidianamente, ha a che fare con molteplici disagi”. AS/

Fonte: Regione Umbria

Advertising