Capannori Tanti i cantieri aperti per i lavori nelle scuole

da
Advertising

Capannori –

Cecchetti

Cantieri aperti e di prossima apertura nelle scuole capannoresi per la realizzazione di varie opere  per far sì che al ritorno in aula studenti  e personale scolastico possano trovare sedi scolastiche più funzionali, decorose e sicure.
Nei prossimi giorni inizieranno i lavori per la realizzazione di un nuovo blocco  di cinque  bagni alla scuola primaria di Lammari e per la ristrutturazione di due servizi igienici esistenti.

Numerose le opere di manutenzione già in corso nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado. 
Alla scuola primaria di Segromigno in Piano si sta  realizzando un bagno per disabili, mentre alla scuola primaria di Colle di Compito è in corso un intervento di manutenzione straordinaria dei servizi igienici che prevede la sostituzione dei sanitari, dei pavimenti e dei rivestimenti.

Alla scuola dell’infanzia di Borgonuovo, inoltre, cantiere aperto per la sostituzione di tutti gli infissi.  Sostituzione di alcuni infissi in corso inoltre  alla scuola dell’infanzia di Castelvecchio di Compito. Anche alla scuola secondaria di primo grado di Capannori si sta lavorando per la messa in sicurezza degli infissi e in particolare per  la sostituzione dei vetri di alcune finestre. In corso, infine, lavori per l’integrazione e l’adeguamento  alle norme antincendio  al polo scolastico di Camigliano che ospita la scuola primaria, la scuola secondaria di primo grado, una palestra comunale e gli uffici dell’istituto comprensivo.

“Stiamo cogliendo  l’occasione delle vacanze estive per realizzare lavori che non possono essere eseguiti con l’attività didattica in corso  – spiega l’assessore alla scuola Francesco Cecchetti -. L’obiettivo è far trovare a studenti, insegnanti e operatori scolastici scuole più belle, sicure e funzionali all’inizio del nuovo anno scolastico confermando la  forte  e concreta attenzione dell’amministrazione comunale per la manutenzione e il buon funzionamento delle numerose sedi scolastiche presenti sul territorio. Spazi adeguati e decorosi sono importanti per un buon svolgimento dell’attività didattica e quindi per il futuro dei nostri ragazzi”.

Advertising
Tags: