[REGIONE UMBRIA] AFFARI ISTITUZIONALI: “IL COMPORTAMENTO DI CHI RICOPRE RUOLI ISTITUZIONALI DEVE ESSERE CORRETTO” – PRESIDENTE …

da
Advertising

(Acs) Perugia, 21 luglio 2017 – “Chi rappresenta a livello istituzionale l’Assemblea legislativa dell’Umbria deve sempre tener conto del fatto che ogni propria azione, dichiarazione, atteggiamento hanno una rilevanza e una responsabilità pubblica, sia che si manifestino nel corso delle sedute formali d’Aula o di Commissione, sia al di fuori di esse in confronti anche di carattere privato tra esponenti istituzionali”. Così la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria Donatella Porzi secondo la quale “il comportamento di chi ricopre ruoli istituzionali deve essere sempre appropriato, corretto, scevro di contenuti volgari o che offendano la sensibilità morale o religiosa di alcuno”. 

“Quanto accaduto dopo la chiusura dei lavori d’Aula dello scorso 18 luglio – aggiunge Porzi – e che ha avuto come protagonista il presidente di un gruppo consiliare, costituisce un fatto estremamente spiacevole e da stigmatizzare. Un fatto che oltre ad alimentare un giudizio negativo nei confronti delle istituzioni, dipinge in maniera ingenerosa anche chi se ne è reso protagonista, il cui impegno e serietà nel lavoro politico-istituzionale, sono peraltro da tutti riconosciuti”.

“L’episodio cui ci riferiamo – spiega la Presidente – è accaduto a seduta d’Aula terminata e alla presenza di pochissime persone ed è stato reso noto grazie a dei post sui social network realizzati da una forza politica di opposizione. Rispetto a ciò è opportuno fare alcune considerazioni. In primo luogo – sottolinea – ritengo pienamente legittimo utilizzare tutte le forme offerte dalla tecnologia per comunicare e informare. Sono però fermamente convinta – conclude Porzi – che, ai fini di lotta politica, sia da evitare l’utilizzo di tali strumenti che presentano i propri avversari in momenti sicuramente criticabili, ma decontestualizzati e quindi parzialissimi ai fini di una corretta comunicazione”. RED/tb

Fonte: Regione Umbria

Advertising