[LUCCA E PROVINCIA] La nuova cataratta aumenta la sicurezza

da
Advertising

La nuova cataratta aumenta la sicurezza

CAPANNORI – Pronta e montata la nuova cateratta sul Rio Casale, in località Zone, area centrale del Capannorese: l’intervento e’ stato realizzato direttamente dalle maestranze consortili. Servira’ per la sicurezza ma anche per i canali irrigui.

Cresce la sicurezza del Rio Casale, in località Zone, nell’area centrale del Capannorese. Il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord ha infatti completato la sostituzione della cateratta presente all’altezza del ponte della via Pesciatina: si tratta di un’opera idraulica particolarmente importante, la cui gestione produce risparmi rispetto all’infrastruttura precedente, e che risulta utile anche durante la stagione irrigua in corso, per regolare la distribuzione dell’acqua nelle varie colture presenti nell’area. La realizzazione e la posa della nuova cateratta è stata effettuata direttamente dall’officina interna consortile. “La cateratta che era presente è stata sostituita con un’opera più moderna ed efficace – spiega il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi – Sono infatti stati eliminati i due supporti centrali, che si trovavano al centro della luce del ponte e che erano il motivo dell’accumulo di materiale di risulta durante i mesi delle piogge e dei conseguenti problemi al corretto deflusso delle acque. Il risparmio che ne deriva è evidente, e sarà continuativo; in particolare durante le emergenze, infatti, gli operai consortili non saranno più costretti ad intervenire in urgenza, per rimuovere le ramaglie e quant’altro, che spesso finiva col bloccarsi all’altezza dei piloni centrali: per gli interventi urgenti durante gli orari serali, tramite ditte esterne, l’Ente arrivava a spendere anche mille euro a volta”. Il ringraziamento per il lavoro svolto va alle maestranze della nostra officina, che oggi è unica che oggi unica per l’intero e casto comprensorio del Consorzio – conclude Ridolfi – Questa opera è per noi molto importante perché si configura, in maniera mi viene da dire paradigmatica, come un esempio di quell’impegno per la prevenzione minuto, capillare, continuo e costante, ma anche silenzioso e spesso non evidente, che il Consorzio porta avanti in tutti gli angoli del proprio comprensorio, per far crescere la sicurezza idraulica dei cittadini”.

Fonte: NoiTv

Advertising