[REGIONE UMBRIA] LAVORI D'AULA (3): APPROVATO A MAGGIORANZA L'ASSESTAMENTO DI BILANCIO 2017 DELLA REGIONE UMBRIA

da
Advertising

(Acs) Perugia, 25 luglio 2017 – L’Assemblea legislativa ha approvato con 13 voti favorevoli della maggioranza (Pd, SeR, Misto-Mdp) e 5 contrari dell’opposizione (M5S, Lega Nord e Ricci-Rp) l’Assestamento di bilancio 2017 della Regione Umbria. Dopo l’illustrazione e la discussione dell’atto di questa mattina (https://goo.gl/tvA8Xq) nella seduta del pomeriggio l’Aula ha approvato tutti gli ordini del giorno presentati, due emendamenti della Giunta, un emendamento dei componenti dell’Ufficio di presidenza dell’Assemblea legislativa. Non sono stati approvati gli emendamenti proposti da Nevi (FI) e da Fiorini e Mancini (Ln). 

La manovra ammonta a oltre 8milioni 500mila euro che saranno destinati a: mobilità e Tpl, cultura, spettacolo, turismo e sport; agricoltura e foreste, sociale, aeroporto “San Francesco”; istruzione musicale (Istituto Briccialdi di Terni); Sviluppumbria; Protezione civile. Il finanziamento di questi interventi viene assicurato sia attraverso l’utilizzo di economie di spesa, in particolare per il risparmio verificatosi nelle previsioni per oneri su mutui e/o prestiti non ancora contratti, e sia mediante rimodulazioni di stanziamenti, riallocazione e riorientamento di risorse.

EMENDAMENTI APPROVATI
Approvato un emendamento a firma della presidente Porzi, e dei vicepresidenti Guasticchi e Mancini che destina un contributo straordinario di solidarietà di 50mila euro a favore delle popolazione terremotate di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.

Approvato un emendamento proposto dalla presidente della Giunta Marini che assegna 78mila euro per il cofinanziamento regionale del programma europeo caccia e pesca.

Approvato emendamento proposto dalla presidente della Giunta Marini in cui si assegnano rispettivamente: 100mila euro per sostegno a fiere, mostre e mercati del settore agroalimentare; 10mila per le attività del Garante infanzia e dei Detenuti; 70mila euro per la promozione sportiva; 5mila per la promozione turistica; 70mila per programmazione ittica; 50mila per la gestione della fauna selvatica; 12mila per la sicurezza stradale.

EMENDAMENTI RESPINTI
Respinti gli emendamenti a firma Nevi (FI) riguardanti: 50mila euro per l’Istituto Briccialdi; sblocco assunzioni per i dipendenti dei consorzi di bonifica; 50mila euro per sicurezza dei cittadini; 58mila euro per le manifestazioni storiche; 150 mila per politiche giovanili, sport e tempo libero; 60mila euro per il contributo all’acquisto di parrucche per pazienti oncologici.

Respinti gli emendamenti a firma Mancini e Fiorini (Ln) riguardanti: 50mila euro per gli interventi per la disabilità; 50mila euro per indennizzo danni fauna selvatica; 60mila per manutenzioni stradali; 30mila euro per l’attività della polizia locale per contrasto microcriminalità; 50mila per bonifica aree inquinate; 25mila per sostegno a famiglie dei pazienti colpiti da sindrome Adhd; 150mila euro per la sicurezza dei cittadini e contrasto immigrazione clandestina.

Respinto l’emendamento a firma Fiorini (Ln) per un contributo aggiuntivo di 100mila euro a favore dell’Istituto Briccialdi.

ORDINI DEL GIORNO APPROVATI
Approvato all’unanimità l’ordine del giorno a firma Nevi (FI) che impegna la Giunta a trovare una soluzione tecnica definitiva nel bilancio di previsione 2018, per ultimare la fase di ricostruzione del terremoto del 2000 di Narni e per completare attività ancora aperte relative ai terremoti minori di Spina di Marsciano e Castel Giorgio.

Approvato a maggioranza, con l’astensione della minoranza, l’ordine del giorno a firma dei consiglieri Casciari, Chiacchieroni (Pd), Rometti (SeR), Solinas (Misto-Mdp) che impegna la Giunta a costituire nel prossimo bilancio di previsione un fondo speciale per la copertura finanziaria di provvedimenti legislativi in corso di definizione.

Approvato a maggioranza, con l’astensione della minoranza, l’ordine del giorno omnibus a firma Casciari, Leonelli, Smacchi (Pd) e Rometti (SeR) che impegna la Giunta a: individuare nel bilancio di previsione idonea copertura finanziaria per consentire l’approvazione finale della proposta di legge ‘promozione delle attività di donazione e distribuzione di prodotti alimentari e non e di prodotti farmaceutici a fini di solidarietà sociale”; a compartecipare alle spese per finanziare il servizio Gimo (Giovani in mobilità) e a inviare una formale richiesta al Comune di Perugia perché faccia altrettanto; prevedere per il bilancio 2018 1milione di euro per l’assegnazione di nuovi contributi per l’acquisto della prima casa.

Approvati all’unanimità tre ordini del giorno a firma Brega (Pd) e Liberati (M5S) che impegnano la Giunta a dare attuazione a quanto approvato dall’Assemblea legislativa il 10 gennaio 2016, sollecitando il Governo per agevolare la conclusione della ricostruzione delle aree colpite dal sisma 1997, riconoscendo gli stessi requisiti previsti per il terremoto de L’Aquila; aggiornando i costi base massimi previsti a suo tempo; rifondendo i soggetti che hanno eseguito in anticipazione i lavori di riparazione, miglioramento ed adeguamento sismico.

Ritirato, infine, l’ordine del giorno a firma Liberati e Carbonari (M5S) per incrementare i contributi per l’Istituto Briccialdi di Terni.

SCHEDA: ASSESTAMENTO 2017
L’Assestamento 2017 è caratterizzato da una RAZIONALIZZAZIONE delle risorse, in coerenza con il bilancio di previsione 2017, dove è stata fatta un’operazione rigorosa di CONTENIMENTO della spesa a garanzia del pareggio e dell’equilibrio di bilancio, che viene confermato con questo atto. Il disavanzo 2016 si riduce di 0,5 milioni. Nell’Assestamento 2017 sono state finanziate solo spese urgenti e indifferibili, per i servizi essenziali e competenze centrali della Regione. In particolare 1milione 950mila euro riguarda gli ACCANTONAMENTI OBBLIGATORI, di cui 1,6 milioni al fondo rischi spese legali per i contenziosi formatisi nell’esercizio 2017 e 350mila per le perdite di bilancio dell’esercizio 2016 delle società partecipate Umbria Mobilità e Parco tecnologico agroalimentare. 650mila euro vanno a CULTURA-SPETTACOLO-TURISMO-SPORT E GRANDI EVENTI, di cui 150mila per lo spettacolo; 25mila per cataloghi scientifici; 100mila euro per la promozione turistica; 100mila per lo sport in favore dei Comuni; 250mila euro per i grandi eventi; 450 mila euro sono destinati ad AGRICOLTURA E FORESTE, di cui 300mila euro per il finanziamento delle attività dell’Associazione regionale allevatori (Ara Umbria); e 150mila euro per la campagna antincendi, per finanziare tutte le convenzioni in essere; 4milioni 330mila euro vanno ai SERVIZI PER LA MOBILITÀ E PER IL TPL; 80mila euro per la PROTEZIONE CIVILE, per l’attuazione del piano gestione rischio alluvioni. 150mila euro, per ciascuno degli anni 2017-2018-2019, per contributo all’Istituto musicale BRICCIALDI di Terni. 150mila euro per l’integrazione del fondo programmi di SVILUPPUMBRIA. 400mila euro, per adeguamento dello stanziamento a favore dell’AEROPORTO internazionale dell’Umbria, San Francesco di Assisi. 450mila euro al SOCIALE, di cui 250mila per gli asili nido, 150mila per il fondo sociale in favore dei Comuni e 50mila per le politiche giovanili. Il finanziamento di questi interventi viene assicurato sia attraverso l’utilizzo di ECONOMIE DI SPESA, in particolare per il risparmio verificatosi nelle previsioni per oneri su mutui e/o prestiti non ancora contratti, e sia mediante rimodulazioni di stanziamenti, riallocazione e riorientamento di risorse. Il provvedimento, inoltre, contiene la proroga fino al 31 dicembre 2017 della riduzione del 10 per cento dei compensi ai componenti di consigli di amministrazione e organi collegiali di enti ed agenzie regionali. Prevista anche una durata fino a 35 anni delle concessioni per l’utilizzo dei beni delle aree industriali di Maratta Terni e San Giacomo di Spoleto acquistate dalla Regione dal Consorzio Tns. DMB/TB

Fonte: Regione Umbria

Advertising