[REGIONE UMBRIA] PRIMA COMMISSIONE: AUDIZIONI SU AGENDA DIGITALE E RIORGANIZZAZIONE DIRIGENZA GIUNTA – APPROVATA LA RELAZIONE D…

da
Advertising

 

(Acs) Perugia, 26 luglio 2017 – La Prima Commissione dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, presieduta da Andrea Smacchi, si è riunita questa mattina a Palazzo Cesaroni per due audizioni su atti proposti dalla Giunta regionale: la prima con i soggetti interessati alle linee guida strategiche per lo sviluppo della società dell’informazione, e la seconda con le organizzazioni sindacali sulle modifiche alla struttura organizzativa e dirigenza dell’Esecutivo. La Commissione ha anche approvato all’unanimità la relazione del Collegio dei revisori dei Conti sull’andamento della gestione finanziaria della Regione nel quarto trimestre 2016, atto da sottoporsi all’Aula ai fini del solo esame.

Le LINEE GUIDA STRATEGICHE PER LO SVILUPPO DELLA SOCIETÀ DELL’INFORMAZIONE proposte dalla Giunta regionale erano già state illustrate dall’assessore Antonio Bartolini in una precedente seduta (https://goo.gl/WJ5DAE). All’audizione sono intervenuti Marina Gasparri (Cna Umbria) e Roberto Palazzetti (Assintel e Confcommercio Umbria), che hanno presentato un documento congiunto di Assintel Umbria-Confcommercio, Cna Umbria e Confindustria Umbria servizi innovativi e dell’innovazione, sottolineando come l’Agenda Digitale “debba essere uno strumento che Regione e stakeholders possano usare per costruire e accompagnare la trasformazione digitale dell’Umbria, coinvolgendo le associazioni in un tavolo operativo e puntando sulla formazione”. Il documento congiunto chiede di “considerare e riconoscere le associazioni come partner progettuali ed operativi per le innovazioni di sistema e la digitalizzazione dell’economia e della società umbre; di attivare in Regione un tavolo permanente di confronto sull’innovazione digitale; di sostenere al meglio una vera e propria partnership umbra per l’innovazione tra pubblico e privato, visto che ad oggi l’Agenda rappresenta uno strumento esclusivamente pubblico; di attingere per i progetti di innovazione, prima che altrove, alle capacità professionali e alle competenze delle imprese umbre; di mettere a disposizione le dotazioni infrastrutturali immateriali e materiali necessarie ad incentivare gli investimenti di trasformazione digitale delle imprese; di promuovere strumenti finanziari agevolativi per l’innovazione delle imprese; di introdurre voucher (contributi a fondo perduto) per l’innovazione; di definire e mettere a disposizione strumenti accessibili a tutte le realtà e modulabili sulle esigenze concrete; di affiancare nelle città dell’Agenda Urbana un programma di sviluppo ed innovazione, anche digitale, per completare la loro crescita intelligente”.

All’audizione sul disegno di legge dell’Esecutivo di Palazzo Donini sulle modifiche alla ‘STRUTTURA ORGANIZZATIVA E DIRIGENZA DELLA PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE E DELLA GIUNTA REGIONALE’, che era già stata illustrata dall’assessore Bartolini (https://goo.gl/5T23fe), hanno partecipato i segretari regionali della funzione pubblica Marco Cotone (Uil) e Fabrizio Fratini (Cgil), mentre in rappresentanza di Ubaldo Pascolini (Cisl) era presente Daniele Massini. Le organizzazioni confederali hanno espresso parere favorevole al progetto di riorganizzazione della Giunta, come fatto anche dalle Rsu, ricordando la loro richiesta di procedere senza risorse aggiuntive. Negli interventi i commissari Chiacchieroni (Pd), Nevi (FI), Ricci (Rp), Carbonari (M5S) e Leonelli (Pd) hanno sottolineato la necessità di approfondire la questione, soprattutto sollecitando un confronto con la situazione nelle altre Regioni. La Commissione tornerà ad occuparsi del ddl della Giunta nella seduta di lunedì 31 luglio. DMB/

Fonte: Regione Umbria

Advertising