Firenze Personale, firmato il contratto decentrato integrativo  

da
Advertising

È stato firmato oggi il contratto decentrato integrativo dei dipendenti del Comune di Firenze. La firma arriva al termine di una lunga trattativa caratterizzata da molti incontri e da un clima collaborativo e segue quello siglato nel dicembre 2014. La pre-intesa tra delegazione trattante e rappresentanti dei sindacati era stata siglata il 15 giugno. Poi il testo è stato approvato dall’assemblea dei lavoratori e, dopo il via libera dei revisori dei conti, dalla giunta.

“Oggi arriva a conclusione un lungo lavoro – sottolinea l’assessore al personale Federico Gianassi –. Si tratta di un risultato che ci riempie di soddisfazione, frutto dell’impegno dell’Amministrazione e del senso di responsabilità delle organizzazioni sindacali. Adesso ci sono tutte le condizioni per proseguire insieme un lavoro importante nell’interesse dei nostri cittadini”. 

Tra gli elementi significativi l’aumento delle indennità di disagio che vengono riorganizzate in tre fasce (30 euro, 60 euro e 90 euro lordi al mese) sulla base dell’attività svolta dal singolo lavoratore. Si tratta di uno dei temi della vertenza della Polizia Municipale e rappresenta un riconoscimento nei confronti degli agenti che svolgono lavoro disagiato in strada. Inoltre viene riattivata la progressione economica orizzontale, ferma da una decina di anni, e che consentirà, attraverso selezioni, l’avanzamento di carriera per oltre 600 dipendenti. Prevista inoltre particolare attenzione al settore della scuola con l’aumento delle indennità del personale educativo degli asili nido.(mf)

Fonte: Comune di Firenze

Advertising