[REGIONE UMBRIA] TURISMO: “SELEZIONARE GIOVANI CHE RACCONTINO LA LORO VACANZA NEI LUOGHI DELL'UMBRIA CON FOTO E MINI FILM …

da
Advertising

Il consigliere regionale Claudio Ricci (Rp) annuncia la presentazione di una mozione per impegnare la Giunta regionale a “predisporre, per il triennio 2018/2020, nel quadro delle azioni speciali anche legate allo sviluppo turistico regionale, dopo i danni all’immagine causati dal sisma 2016/2017, un progetto di Social Network Passaparola Autentico”. In sostanza, Ricci chiede un ‘Progetto innovativo per la promozione’, attraverso la selezione di giovani che raccontino la loro vacanza nei luoghi dell’Umbria con foto e mini film nei social network.

 

(Acs) Perugia, 27 luglio 2017 – “Le importanti ed incisive attività di promozione e commercializzazione dei prodotti turistici, attraverso Internet con i motori di ricerca e i social network, sembrano implementare, se meglio utilizzate, di almeno il 20 per cento i fatturati medi in Italia, rispetto ai principali competitori europei e internazionali”. Così il consigliere regionale Claudio Ricci (Ricci presidente) secondo il quale “si stanno delineando prime esperienze, anche in Italia, nelle quali si promuove una ‘meta turistica’ attraverso il racconto, nei social network, delle persone che, in modo autentico, mostrano la loro vacanza attivando un passa parola fisico e social network”.

Per questo, Ricci annuncia la presentazione di una mozione per invitare la Giunta regionale a “predisporre, per il triennio 2018/2020, nel quadro delle azioni speciali anche legate allo sviluppo turistico regionale, dopo i danni all’immagine causati dal sisma 2016/2017, un progetto di Social Network Passaparola Autentico”.

Ricci chiede anche “di inserire, nel triennio 2018/2020, nei capitoli finanziari, legislativamente collegati al testo unito in materia di turismo, 300mila euro (nel triennio) per sostenere i rimborsi spese di persone (in particolare giovani, selezionati attraverso una evidenza pubblica, fra quelli più esperti nei social network) affinché, come ‘turisti reali’, percorrano le mete principali dell’Umbria e narrino ‘in modo autentico’ la loro esperienza attraverso racconti, foto e mini filmanti postati sui principali social network”. RED/as

Fonte: Regione Umbria

Advertising