[ GROSSETO ] – Celebrazioni Laurenziane 2017: ecco il programma degli eventi

da
Advertising

Lunedì, 31/07/17 10:54

Celebrazioni Laurenziane 2017: ecco il programma degli eventi


 

La Città e la Diocesi di Grosseto si preparano a vivere le feste in onore del patrono san Lorenzo. Che non sia soltanto “una cerimonia o una ripetizione di gesti”, ma “vita nostra!” È quanto raccomanda ai grossetani il vescovo Rodolfo Cetoloni, nel messaggio annuale, stampato in 10mila copie, distribuito nelle parrocchie, negli info point, nei musei e punti di aggregazione.

Le Feste Laurenziane sono un momento fortemente identitario per il capoluogo maremmano e il suo territorio, in cui fede, devozione, folklore, tradizione si tengono tutti insieme come una bella testimonianza anche per chi, nei giorni intorno al 10 agosto, trascorre le vacanze in Maremma e partecipa, incuriosito, alle iniziative proposte.

Quest’anno le Celebrazioni Laurenziane sono caratterizzate da una serie di differenti iniziative attraverso le quali aiutare tutti a riscoprire l’attualità della figura del e diacono Lorenzo, “giovane, servo, martire cristiano”.

L’organizzazione è frutto di un lavoro di squadra, che ha visto insieme, negli ultimi mesi, la Diocesi con le sue varie articolazioni, il Comune, la Pro Loco, l’associazione Amici della Cattedrale, il Centro commerciale naturale del centro storico, Ascom-Confcommercio, Confesercenti, Fondazione Grosseto Cultura. Un lavoro corale, fatto di ascolto, condivisione di idee e proposte, operatività e che si compone di gesti differenti, orientati a coinvolgere il più possibile.

A partire dalla “Raccolta di san Lorenzo” e da “Una luce per Aleppo”, i due gesti di solidarietà che da quattro anni connotano le feste del patrono.

Quest’anno la “Raccolta” raddoppia nelle date e nei luoghi: una prima giornata si terrà sabato 29 luglio in quattro punti Coop: a Grosseto a Maremà, via Ximenes e via Emilia; a Castiglione della Pescaia nel supermercato presso la galleria commerciale in località Paduline. Per l’intera giornata volontari Caritas, identificabili da una pettorina verde, sensibilizzeranno gli utenti dei supermercati a donare prodotti a lunga conservazione per sostenere il quotidiano servizio dell’Emporio di Caritas diocesana, in via Pisa, dove un centinaio di famiglie in stato di indigenza può fare gratuitamente la spesa grazie ad un percorso di accompagnamento e di presa in carico.

Coloro che si recheranno a fare la spesa potranno donare: latte, olio, pelati, pasta, legumi, riso, zucchero, biscotti, farina, tonno, alimenti per l’infanzia e detersivi.

La “Raccolta” si ripeterà sabato 5 agosto nei supermercati Conad (Aurelia Antica, via Senegal, via Clodia), Simply (via Einaudi e Scansanese) e Todis (via Repubblica Domenicana) di Grosseto.

Sono oltre 100 i volontari che si alterneranno nelle due giornate nei supermercati aderenti all’iniziativa.

Per quanti, né il 29 luglio né il 5 agosto avranno modo di poter contribuire a questo gesto di carità, un punto di raccolta alimentare sarà allestito, la sera del 9 agosto (ore 19-23) anche nell’atrio del palazzo vescovile, in corso Carducci 11, dove sarà possibile lasciare alimenti da donare allo scopo.

L’altro gesto, “Una luce per Aleppo”, nasce dal desiderio di gettare lo sguardo oltre i nostri confini per vedere le sofferenze di tanti cristiani che vivono in terre martoriate. La città siriana, con la cui comunità cattolica è nato uno stretto legame di affetto e di sostegno, ne è un po’ il simbolo. Per questo, sabato 29 luglio, all’interno della serata alla Cava in cui sarà proposta l’opera lirica “Tosca”, nell’intervallo fra il primo e il secondo atto sarà accesa una lampada, segno della luce carica di speranza per chi è perseguitato.

“Un appuntamento fisso con il valore identitario di questo territorio – commenta il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna – Le celebrazioni per il Santo Patrono sono un momento di raccoglimento e di riflessione che permetterà ad ognuno di noi di tracciare un bilancio dell’anno trascorso. Come sindaco è un’emozione grande partecipare ai festeggiamenti in onore di san Lorenzo”.

“Le Celebrazioni Laurenziane sono uno dei momenti centrali della nostra comunità – commentano il vicesindaco Luca Agresti, assessore alla Cultura e al Turismo, e Giacomo Cerboni, assessore al Bilancio –. Sono un momento di aggregazione e vicinanza molto importante per i cittadini: tutti noi partecipiamo con impegno e dedizione per riscoprire e valorizzare le nostre radici storiche coinvolgendo i molti turisti ospiti del nostro territorio. Allo stesso tempo sono un’occasione per contribuire, insieme alla Diocesi, all’opera solidaristica a favore delle famiglie in difficoltà”.

Il messaggio con cui quest’anno il vescovo Rodolfo si rivolge ai grossetani è incentrato in modo speciale sui giovani, in sintonia con il Papa, che ha indetto un Sinodo dei giovani per il periodo 2017-18, che coinvolgerà tutta la Chiesa. “Lorenzo – scrive il Vescovo – è un esempio, un modo di essere giovane, vivace e partecipe all’ingterno di una comunità cristiana che, all’epoca, era in grado di lievitare una società contemporanea assai decadente”. Il Vescovo invita tutti a non perdersi di coraggio: “Certo – scrive – vediamo tante cose che ci scandalizzano, affaticano, preoccupano…ma la Festa di san Lorenzo può aiutare a non far abbassare lo sguardo positivo se consideriamo il bene che c’è in ognuno e che può aumentare: nelle realtà associative, nelle strutture, nelle istituzioni, nei luoghi in cui le persone si mettono insieme per costruire”.

Ospite d’onore delle Celebrazioni Laurenziane 2017 sarà Mons. Fausto Tardelli, vescovo di Pistoia, segretario della Conferenza Episcopale Toscana e Gran Priore della Luogotenenza dell’Italia Centrale appenninica dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro, una delegazione del quale è presente e attiva anche a Grosseto. Il vescovo Tardelli presiederà la Processione del 9 agosto e il Pontificale del 10.

Nei giorni delle Celebrazioni patronali, in Cattedrale sarà allestita una piccola mostra di ceri votivi a San Lorenzo.

 

Programma

Sabato 29 agosto

8.30-20 “Raccolta di san Lorenzo” in 4 punti Coop fra Grosseto (Maremà, via Emilia, via Ximenes) e Castiglione della Pescaia

 

Sabato 5 agosto

8.30-20 “Raccolta di san Lorenzo” in 6 supermercati di Grosseto: Conad (via Sengal, via Clodia, Aurelia Antica), Simply (via Scansanese, via Einaudi), Todis ( via Repubblica Domenicana)

 

Martedì 8 e mercoledi 9 agosto

grazie a guide turistiche professionali, sarà possibile compiere una visita alla Cattedrale e al centro storico, in un itinerario di fede e cultura alla scoperta della storia di Grosseto. Il ritrovo per i partecipanti sarà alle 18 all’Info point del Comune lungo corso Carducci.

 

Mercoledì 9 agosto

Si arriva, così, ai giorni clou delle Celebrazioni Laurenziane. La sera del 9 agosto, alle

21, da piazza Duomo, si snoderà la grande processione in onore di san Lorenzo, col carro trainato da due bellissimi buoi maremmani e su di esso la statua del Santo e la campana del ‘500, la sfilata dei butteri a cavallo, le autorità e la gente.

L’itinerario della processione non cambia: piazza Duomo, piazza Dante, strada Ricasoli, Porta Vecchia, piazza de Maria, via Battisti, via Bengasi, via Tripoli, via Oberdan, piazza Roselli, via IV Novembre, corso Carducci e rientro in piazza Duomo. Residenti e negozianti delle strade interessate dal passaggio della processione sono invitati ad appendere le bandiere di san Lorenzo e celebrare il passaggio del patrono con luci accese e con quanto possa dare testimonianza di festa.

 

Giovedì 10 agosto-Festa di san Lorenzo

Ore 10.45 sul sagrato della Cattedrale, il vescovo Rodolfo con i canonici del Capitolo e le autorità civili e militari accoglieranno il vescovo Fausto Tardelli, a cui il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna rivolgerà un indirizzo di saluto a nome della comunità cittadina.

Ore 11 in Cattedrale Solenne Pontificale. Presiede il vescovo Tardelli. Durante la Messa il Sindaco offrirà e accenderà il cero votivo al patrono san Lorenzo a nome della città.

Ore 21.15 piazza Dante Concerto di san Lorenzo dell’Orchestra sinfonica Città di Grosseto, diretta per l’occasione dal maestro Giuseppe Bruno, con Cesare Chiacchiaretta al bandoneon. Saranno eseguite musiche di Ciaikovsky e Piazzolla.

Nell’intervallo, la Pro Loco consegnerà il Grifone d’Oro 2016 all’azienda casearia Il Fiorino.

 

Venerdì 11 agosto

ore 21, piazza Dante, “Riviviamoli Insieme”. Una serata revival degli ’60 che vedrà sul palco una carrellata di artisti presentati da Mauro Tenerini e Lucio Lapalorcia.


Fonte: Comune di Grosseto

Advertising