Firenze Terrorismo, continuano in città il collocamento delle fioriere e il piano per la sicurezza

da
Advertising

Dopo le prime quattro fioriere di ieri in via Martelli, continua in città il collocamento di altri vasi e manufatti e la messa in sicurezza dei varchi considerati più pericolosi per l’incolumità pubblica nel caso di eventuale attacco terroristico.

Domani saranno chiusi permanentemente mediante catene e paletti artistici (i cosiddetti chiodi fiorentini) i varchi di via Cerretani/piazza dell’Olio; via Ricasoli /Piazza San Marco; Piazza Santa Croce di fronte alla sede del Quartiere 1. Se finora catene o paletti erano rimovili o apribili, da domani gli accessi non saranno più consentiti a nessuna categoria di veicoli, compresi quelli di soccorso o di emergenza (che saranno avvisati sui percorsi alternativi).

Sempre domani cominceranno le prime installazioni di fioriere in piazza San Lorenzo. Nei prossimi giorni verranno ultimate le sistemazioni dei vasi in via Calzaiuoli. Sono in fase di progettazione altre sistemazioni, come via de Pecori-angolo via Roma, via dell’Oriuolo-angolo via del Proconsolo, via Tornabuoni angolo Palazzo Strozzi.

Continua intanto l’abbellimento delle fioriere in via Martelli, che sono state ridipinte e dove verranno messe nuove piante. (edl)

Fonte: Comune di Firenze

Advertising