Firenze Fabrizio Ricci (Presidente Commissione ambiente, vivibilità urbana e mobilità): “La messa in esercizio della tramvia deve rispettare determinate normative imposte dal Ministero”

da
Advertising

“Sulla tramvia siamo in dirittura d’arrivo. L’amministrazione si sta impegnando per abbreviare al massimo i tempi per la messa in funzione. Il sindaco, insieme alle ditte impegnate sui cantieri, ha ribadito che i lavori termineranno a febbraio 2018. Le polemiche del consigliere Grassi sulla data sono solo un attacco politico”. Il presidente della Commissione ambiente, vivibilità urbana e mobilità Fabrizio Ricci replica al capogruppo di Firenze riparte a sinistra dopo l’incontro stampa che il sindaco Nardella ha svolto oggi per presentare i tempi per la messa in servizio delle linee 2 e 3 della tramvia. “La messa in esercizio delle linee tramviarie non dipende da un capriccio del sindaco ma deve sottostare a determinate normative imposte dal Ministero dei trasporti. Il consigliere Grassi continua ad alimentare una polemica pretestuosa sulla data senza rendersi conto che stiamo portando avanti, contemporaneamente, due linee che cambieranno radicalmente la mobilità a Firenze. Il sindaco ha ribadito che a febbraio 2018 i lavori saranno terminati e le aree di cantiere saranno in gran parte liberate. Già da dicembre – prosegue il presidente Fabrizio Ricci – si potrà iniziare il pre esercizio in alcuni tratti. E’ irrispettoso ed illogico il paragone tra la messa in funzione della linea 1 con la messa in funzione, in contemporanea, delle attuali due linee. Il consigliere Grassi – conclude il presidente Fabrizio Ricci – non si rende conto che siamo di fronte ad una svolta epocale per la mobilità cittadina”. (s.spa.) 

Fonte: Comune di Firenze

Advertising