[Lucca] ALTOPASCIO – ACQUISTO DI NUOVE TELECAMERE PER LA VIDEO SORVEGLIANZA

da
Advertising

Lucca –

ACQUISTO DI NUOVE TELECAMERE E IL VECCHIO SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DA SOSTITUIRE: IL PIANO DELL’AMMINISTRAZIONE D’AMBROSIO

Altopascio, 29 luglio 2017 – Identificata l’auto che ieri, lunedì 28 agosto, è entrata ad Altopascio e si è recata in piazza Tripoli, all’alimentari dove poi è avvenuto il furto. Un elemento importante per le indagini attualmente in corso e condotte dai Carabinieri di Altopascio, reso possibile anche grazie alle immagini registrate dalla telecamera watch-dog posizionata in località Michi.

Quello è solo uno degli 8 watch-dog acquistati dall’amministrazione D’Ambrosio, di cui 6 già in funzione da circa un mese e posizionati nelle varie frazioni, a formare una sorta di tecnologica cintura di controllo e sicurezza lungo il perimetro del comune di Altopascio. Cintura tecnologica, perché il sistema in questione propone strumenti di ultima generazione e quindi molto utili anche alle altre forze dell’ordine, e non solo alla Polizia Municipale, in quanto capaci di recuperare dati sensibili in qualsiasi condizione atmosferica.

Cosa che, al contrario, non si può dire del sistema di videosorveglianza attualmente presente ad Altopascio, che si presenta come obsoleto, con evidenti limiti di efficienza ed efficacia, trattandosi nella quasi totalità di telecamere a bassa risoluzione, che rendono complicato l’utilizzo stesso delle immagini acquisite. A dirlo la relazione firmata dal comandante della Polizia Municipale, Daniele Zucconi, che, su richiesta del Sindaco Sara D’Ambrosio, ha effettuato un’attenta indagine sulle telecamere installate dalla precedente amministrazione. Un sistema che possiede profonde lacune, tanto che la giunta D’Ambrosio ha già annunciato l’intenzione di procedere quanto prima a una progressiva sostituzione degli apparecchi, partendo proprio dalla ridefinizione complessiva dell’attuale collocazione, carente per alcuni versi, ridondante per altri (ci sono zone in cui ce ne sono troppe tutte insieme e zone totalmente scoperte).

«Stiamo dedicando una grande attenzione al tema sicurezza – spiega il Sindaco D’Ambeosio – Da quando abbiamo riorganizzato il servizio di Polizia Municipale abbiamo inaugurato una stagione di controlli congiunti con le altre forze dell’ordine mai vista prima: il territorio per essere sicuro deve essere monitorato, pattugliato, e questo è ciò che vogliamo fare sempre di più. La strumentazione tecnologica è utile: intanto siamo partiti dai varchi, dove non c’erano telecamere, e qui abbiamo installato degli apparecchi all’avanguardia dal punto di vista tecnologico che ci permettono di controllare chiunque entri sul territorio. Abbiamo attivato queste telecamere speciali un mese fa e a breve completeremo il collegamento con i sistemi di controllo e con la banca dati di Polizia e Carabinieri: i primi risultati ci sono già stati, perché per alcune indagini le forze di polizia di Lucca e di altri Comuni limitrofi hanno chiesto di poter accedere alle immagini registrate e rilevate dal watch-dog. Quanto prima sostituiremo le telecamere installate nel 2009 dalla precedente amministrazione, perché sono poco efficaci e non ci permettono di identificare persone o targhe con facilità. Su queste telecamere, tra l’altro, stiamo facendo dei controlli sugli atti prodotti da quando sono entrate in funzione, perché è necessario approfondire in che modo sia avvenuta fino ad ora la gestione del sistema di videosorveglianza».

L’attuale sistema di videosorveglianza è stato attivato dal Comune di Altopascio nel 2009, consta di 55 telecamere per un investimento complessivo di 280mila e 847 euro: una cifra molto importante per apparecchi di così scarsa qualità.

 

Fonte Verde Azzurro

Advertising