[Lucca] Lucca ha rinnovato la memoria dei tragici fatti di Farneta.

da
Advertising

Lucca –

A distanza di un mese dalla commemorazione di Don Aldo Mei, oggi la città di  Lucca ha rinnovato la memoria dei tragici fatti di Farneta. 21273662_1450905041665278_7227882022141258110_o
Dodici monaci e trentadue civili che avevano trovato rifugio nel monastero, credendo di essere al sicuro in quel luogo consacrato, furono rastrellati dai tedeschi nei primi giorni di settembre di 73 anni fa: molti di loro furono uccisi il 10 settembre, altri imprigionati, altri deportati.
La strage di Farneta è l’ultimo tragico epilogo di quella “guerra ai civili” che in lucchesia colpì in maniera violenta anche il clero, gli uomini di Chiesa che proprio in quegli anni avevano dato vita ad una rete di solidarietà che aveva come unico scopo quello di salvare quante più vite possibili dal massacro.

Nel 2001 il Presidente della Repubblica Ciampi, su iniziativa dell’Istituto Storico della Resistenza di Lucca, ha insignito il monastero di Farneta della medaglia d’oro al valore civile.

Oggi la città di Lucca torna a rendere omaggio alla forza d’animo e alla compassione che ha guidato l’azione di questi monaci, nella piena consapevolezza che ciò che noi oggi siamo lo dobbiamo anche a loro.

Fonte Verde Azzurro

Advertising