[ALTOPASCIO] La salute sarà più tutelata con l’arrivo del “Rami”

da
Advertising

ALTOPASCIO. “Rami” anche ad Altopascio. La Rete degli ambulatori delle misericordie (questo significa Rami), che si occupa di collegare le realtà delle strutture ambulatoriali di alcune provincie della Toscana arriva anche qua, con Altopascio capofila in lucchesia.

Ora nei nuovi locali della Misericordia in via Marconi sarà possibile prenotare a prezzi sociali visite specialistiche di cardiologia, dermatologia, oculistica e ginecologia, oltre a specifici controlli ecografici. «Un progetto di questa portata – sottolinea il sindaco Sara D’Ambrosio – è un fiore all’occhiello per la nostra comunità e per tutta la provincia. Il nostro è un territorio strategico, baricentro tra quattro provincie. Un polo attrattivo anche in ambito socio sanitario che si arricchisce di un tassello importante nell’offerta sanitaria territoriale. La Misericordia è un ente fondamentale per la vita di tutto il territorio altopascese e da oggi sarà ancora di più un punto di riferimento. Siamo di fronte ad un servizio a 360° gradi, con medici di base e specialisti che mettono a disposizione la loro professionalità, garantendo anche tariffe alla portata di tutti».

L’onorevole Raffaella Mariani ha ricordato come, per dar vita a una sinergia del genere, sia stato determinante il ruolo del volontariato, abile nel saper intercettare i bisogni della città: L’esperienza “Rami” è utile per aiutare il già consolidato sistema di welfare. L’associazionismo svolge da sempre un ruolo cruciale nel rispondere a un bisogno sempre più forte della comunità: la richiesta di aiuto da parte delle nuove povertà. Siamo contenti che Altopascio ne diventi capofila».

«Oggi è un giorno di festa per il mondo del volontariato – ha commentato l’assessore regionale Marco Remaschi – Altopascio e tutta la provincia sentivano la necessità di una struttura come questa: ci saranno prezzi sociali e un pool composto da professionisti in grado di dare risposte intelligenti e istantanee alla cittadinanza. Questa sarà la casa comune di tutti».

Si completa un percorso iniziato nel 2014, che oltre a giovarsi della collaborazione tra le istituzioni locali e il mondo associativo, ha visto il sostegno economico da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca: «Le richieste sono tante, ma i mezzi a nostra disposizione non sono molti – dice il presidente Marcello Bertocchini – per questo privilegiamo valorizzare realtà in cui si sottolinea il senso di comunità».

Per le visite specialistiche servirà sempre la prenotazione, ma i costi saranno contenuti: il controllo più caro non supererà i 48 euro. Attraverso la collaborazione con i servizi sociali del comune di Altopascio inoltre, saranno effettuate visite a prezzi più bassi per persone in difficoltà economiche. Degno di nota il progetto Ausilium: nato dall’associazione tra professionisti e infermieri, si occupa di assistenza domiciliare e servizi

alla persona. Il poliambulatorio resterà aperto dal lunedì al venerdì, dalle 8, 30 alle 12, 30 e dalle 14, 30 alle 18, 30. Per prenotare le visite specialistiche è possibile chiamare allo 0583 264426, mentre per informazioni è possibile scrivere a rami. altopascio@misericordie. org.

Fonte: Il Tirreno

Advertising