[ REGIONE TOSCANA ] Casentino, variante Santa Mama-Calbenzano: al via la procedura di gara

da
Advertising

FIRENZE –  Una variante di 2 km renderà meglio percorribile e più sicuro il tratto della Strada regionale 71 tra Calbenzano e Santa Mama, nel basso Casentino. Oggi l’assessore regionale ai trasporti e alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli ha illustrato alla stampa  il progetto esecutivo dell’opera, secondo lotto della varinate di Santa Mama, annunciando per i prossimi mesi, e comunque entro il 2017, l’avvio della procedura di gara.

“La Regione – ha spiegato l’assessore – ha deciso di intervenire direttamente soprattutto per garantire maggior sicurezza in un tratto che è stato teatro di molti incidenti, anche mortali. Questo intervento permetterà tra l’altro di evitare ben 11 intersezioni a raso e di superare un passaggio a livello pericoloso”.

“Il costo di quest’opera – ha evidenziato ancora  Ceccarelli – supera 5 milioni di euro che saranno interamente a carico della Regione. Anche in momenti difficili per le casse pubbliche – ha evidenziato Ceccarelli – noi vogliamo continuare a investire per migliorare l’unica direttrice che collega il Casentino con Arezzo”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche il sindaco di Subbiano Antonio De Bari, e il consigliere provinciale con delega alla viabilità Gabriele Corei.

De Bari, ha espresso la soddisfazione del suo comune per un’opera che migliorerà la viabilità dell’area e ha anche sottolineato come si è riusciti a ovviare alla potenziale penalizzazione del borgo di Santa Mama, a seguito del superamento del passaggio a livello che collegava l’abitato alla strada regionale: “In prossimità del paese – ha detto – verranno realizzate due rampe di accesso con le quali risolveremo i problemi di connessione dell’abitato. In questo modo anche le esigenze dei residenti saranno salvaguardate. A questo intervento aggiuntivo rispetto alla variante contribuiremo anche con finanze del Comune”.

Corei ha infine colto questa occasione per annunciare l’imminente apertura dei lavori del primo lotto della variante di Santa Mama: un intervento da oltre 8 milioni finanziato in larga parte (oltre 7 milioni) dalla Regione e realizzato dalla Provincia di Arezzo.”I disagi per i cittadini stanno per finire – ha detto – Sono in fase di conclusione gli ultimi lavori complementari e venerdì la variante sarà aperta definitivamente”.

Le caratteristiche della variante Santa Mama-Calbenzano

Il progetto presentato stamani riguarda un breve tratto  nel quale, prendendo a riferimento il quinquennio tra il 2009 e il 2014, si sono registrati 7 incidenti, ma con bilancio gravissimo: 4 morti e 20 feriti. Il progetto di variante (costo complessivo 5 milioni e 200mila euro) riguarda un tratto di circa 1,82 chilometri che si estende dalla sezione finale della variante di Calbenzano, in prossimità del km 167+265 della SRT 71, a quella iniziale della successiva variante di S.Mama, primo lotto. Una parte di quest’intervento avverrà con la realizzazione di un nuovo tracciato  che si svilupperà parallelamente a quello attuale, una parte invece seguirà il tracciato attuale, che verrà allargato in sede. Il vecchio tracciato diventerà viabilità secondaria e su esso saranno convogliati gli undici accessi secondari.

I tempi di realizzazione

L’intervento, inserito nel programma triennale dei lavori pubblici, si svilupperà secondo queste tempistiche: la progettazione esecutiva, come si è detto, è in fase di ultimazione e la procedura di gara si concluderà entro il 2017. L’avvio dei lavori si prevede fra il settembre e il dicembre 2018 e la fine nella primavera 2020.

In ‘Documenti’ il Power Point di presentazione

 

Fonte: Regione Toscana

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.