Capannori Le pettorine gialle di ‘Puliamo il mondo’ ripuliscono le aree pubbliche del territorio dai rifiuti degli incivili

da
Advertising

Capannori –

Foto di gruppo

Pettorina gialle o maglietta, cappellino, guanti, sacchetti per differenziare e rastrello: questo il look dei pulitori del Mondo che da oggi (giovedì 21) saranno in giro sul territorio di Capannori, Porcari e Altopascio, per eliminare gli abbandoni di rifiuti e restituire decoro e bellezza ai luoghi in cui le persone vivono.
A guidare questi volontari c’è l’associazione Legambiente Capannori e Piana Lucchese, affiancata e supportata dal Comune di Capannori, Porcari, Altopascio, dal Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord, da Ascit, dalle associazioni Hacking Labs, Donatori Fratres S. Colombano, Circolo «Don Aldo Mei» di Ruota, Comitato di Zone, Associazione Il Faro, Donatori Fratres Lunata, Donatori Fratres Matraia, Cooperativa sociale Odissea, con i richiedenti asilo e dagli Istituti comprensivi di Capannori, Camigliano, Lammari, S. Leonardo in Treponzio, Porcari, Altopascio e dalle scuole elementari di Capannori e di Marlia.

Stamani – primo giorno dell’edizione “Puliamo il Mondo” 2017 che festeggia i suoi venticinque anni – le squadre di pulitori, insieme agli alunni delle classi terze della scuola primaria ‘A. Del Fiorentino’ di Capannori sono a pulire il parco pubblico di Capannori, a cui seguiranno altri 15 appuntamenti. Presenti all’iniziativa il presidente di Legambiente Capannori e Piana Lucchese Giordano Del Chiaro, l’assessore all’ambiente del Comune di Capannori Matteo Francesconi, l’assessore alla scuola del Comune di Altopascio Ilaria Sorini, l’assessore all’ambiente del Comune di Porcari Franco Fanucchi, il presidente della Cooperativa Odissea Valerio Bonetti.
“L’edizione 2017 di Puliamo il Mondo ha per noi un grande significato – dice il presidente Legambiente Del Chiaro – . Festeggiamo infatti 25 anni di impegno civile a servizio della comunità e dell’ambiente. Puliamo il Mondo  a Capannori e nella Piana di Lucca non è più solo una iniziativa di Legambiente ma un appuntamento attorno a cui si racchiude un’intera comunità, come dimostra l’ampia partecipazione di tutta la società civile, dalle scuole alle associazioni, dai richiedenti asilo a tanti liberi cittadini che decidono mettersi al servizio del territorio in cui vivono. Un impegno concreto a servizio della comunità”.

A dimostrazione della diffusione dell’iniziativa c’è il fatto che contemporaneamente all’evento al parco di Capannori è in corso la pulizia del parcheggio della scuola di Marlia, in via della Rimembranza, sempre per mano di una squadra di “pettorine gialle”.
“Appoggiamo questa iniziativa di Legambiente con convinzione – dicono gli assessori di Capannori, Altopascio e Porcari -. La questione ambientale è una questione centrale e il nostro impegno è massimo. Stiamo portando avanti una lotta seria agli incivili che abbandonano rifiuti e sporcano e sempre più cittadini partecipano volontariamente a questa battaglia. Un segnale bellissimo, per cui ringraziamo tutti, perché è fare cose concrete come questa che crea comunità. Noi ci siamo”.

Ecco tutto il programma: domani (venerdì 22), ore 9.30, le pettorine gialle saranno a pulire il centro storico di Porcari, nei dintorni della Torretta (Via Roma, Vicolo Toschi, Piazza F.Orsi, Via della Chiesa, area intorno alla Chiesa di S. Giusto, Parco della Rimembranza, Via Poggetto, Via Torre, aree intorno alla Torretta, Zona 167, aree adiacenti l’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore «A. Benedetti» (I.T. Economico e per geometri). Stessa cosa, in centro ad Altopascio, alle ore 10 e in centro a Capannori.
Sabato 23 settembre, alle 9.30, pulizia alla scuola media di Camigliano, alla scuola media di Lammari e all’isola ecologica, alla scuola di San Leonardo in Treponzio, al piazzale della chiesa di San Colombano, al piazzale della chiesa di Matraia, al piazzale della chiesa di Parezzana, al piazzale della chiesa di Lunata, al parco Ilio Micheloni di Lammari.
Domenica 24, ore 9.30, pulizia al percorso urbano di Zone e alla piazza del Rio a Ruota. 

Advertising
Tags: