[Provincia di Lucca] VILLA ARGENTINA (Viareggio) – da domenica 24 settembre la mostra fotografica CONNESSIONI di Massimo Veracini

da
Advertising

E’ dedicata alla fotografia la prossima rassegna espositiva di a Viareggio. alle , infatti, sarà inaugurata “, la mostra promossa dalla Provincia di Lucca in collaborazione con la Città di Viareggio e l’adesione del MiBACT – Soprintendenza di Lucca e Massa Carrara e col patrocinio dell’Associazione nazionale Marinai d’Italia (sezione di Viareggio) e il sostegno di Umbra Srl (Perugia) e Cantine del Paradiso (San Gimignano). Il percorso espositivo si sviluppa al primo e al secondo piano della villa liberty di proprietà della Provincia che l’ha restaurata ed adibita a sede espositiva.Un edificio storico stavolta valorizzato dalle foto di Veracini che, come i libri, non hanno frontiere, sono un tra mondi e culture lontane che attribuiscono loro usi e significati diversi. E’ proprio questo l’aspetto che Veracini è andato cercando in giro per il mondo: il rapporto con la letteratura attraverso persone profondamente diverse tra loro. All’autore interessa anche il rapporto tra i bambini e i libri sottoposto ad una trasformazione a causa della crescente seduzione della nuove tecnologie, della mania di “connessione”. L’esposizione propone una selezione degli scatti che per anni ha dedicato al tema del libro: – spiega l’autore Le immagini di Veracini svelano sguardo curioso e discreto con cui il fotografo viareggino ci mostra situazioni nate intorno al libro, in un viaggio che dall’Italia ci porta nell’Europa dell’est, in Africa, nel Medio ed estremo Oriente. Ci fa conoscere vecchi e bambini, religiosi di tradizioni diverse e perfino un cane, sempre mostrando un grande rispetto per chi si trova di fronte all’obiettivo. Immagini a volte scherzose, altre estremamente suggestive, in cui emerge la poesia di una realtà su cui vale la pena soffermare lo sguardo. Foto realizzate in giro per il mondo in cui l’autore ha inteso riunire un campionario antropologico costruito raccogliendo testimonianze che a varie latitudini e in paesi diversi ruotano intorno a questo oggetto di conoscenza e di trasmissione del pensiero. Veracini racconta – attraverso una lunga carrellata di una cinquantina di opere – il rapporto con la lettura a latitudini e culture diverse gente di tutte le età: dal Nepal a Gerusalemme passando per lo Yemen e Pomaia, Firenze e la Romania, fra i monaci di Monte Oliveto e quelli copti dell’Etiopia, una libreria di Venezia o di Viareggio e un caffè di Campo de’ Fiori, a Roma. Un incantesimo fatto di discrezione, rispetto, curiosità ed eccellenza tecnica, che cerca e trova tutta la sua poesia nella realtà e solo in quella, aiutandola a volte con piccoli interventi di una speciale drammaturgia nella quale Veracini, nella vita medico dentista e appassionato viaggiatore di luoghi lontani anni luce dalle rotte del turismo di massa, chiede e suggerisce la collaborazione dei suoi soggetti. La rassegna sarà occasione di proporre un fitto calendario di eventi dedicati al libro e alla lettura che andranno ad incrementare l’offerta culturale di Villa Argentina, grazie alla collaborazione della Biblioteca Comunale di Viareggio e delle associazione culturali della città. La mostra sarà visitabile dal martedì alla domenica con orario 10– 13/ 15 –18.30. Tutte le domeniche alle ore 17.00 visita alla mostra con Massimo Veracini.Chiuso il lunedì. Ingresso liberoPer contattare la sede espositiva: 0584-1647600 ; è un medico chirurgo specialista in odontoiatria con la vocazione per il viaggio e la passione per la fotografia. Nato a Castelfiorentino, nel 1943, vive e lavora a Viareggio. Esposizioni recenti: 2010 Viareggio, Villa Paolina, “Con i libri” insieme ad Antonio Possenti e Maurizio Bettini, 2012 Firenze Gabinetto Vieusseux in Palazzo Strozzi “Luoghi Persone Libri”, 2013 Montevarchi Bottega Antonio Manta “Di libro in libro”, 2013 Empoli Palazzo Ghibellino “Attraverso i libri”, 2014 Firenze Leica Store, 2014 Firenze Libreria Brac, 2016 Firenze Leica Store “Myanmar”.

Advertising