[Lucca] LA STORIA DELLA DELLA ZUPPA INGLESE

da
Advertising

Lucca –

per chiarire che il “piatto forte lucchese” è una cosa ed è tipica solo di Lucca e periferia e la “zuppa inglese” è tutto un’altro dolce.

La zuppa inglese è un morbido dolce al cucchiaio composto da strati di crema pasticcera e al cacao, intervallati da Pan di spagna (o savoiardi morbidi) inzuppato nell’Alchermes.
Secondo le tesi più accreditate, la zuppa inglese affonderebbe le sue origini nel Rinascimento, più precisamente intorno al 1500, quando un diplomatico italiano, di ritorno da Londra, chiese ai cuochi della corte dei duchi d’Este di preparargli un trifle, dolce tipico inglese assaggiato in Inghilterra e da lui molto gradito.
Nel tentativo di riprodurlo, i cuochi crearono una “versione italianizzata” del trifle inglese, sostituendo qualche ingrediente per rendere questo dolce più ricco e raffinato; il pan di Spagna sostituì la pasta lievitata all’inglese, la crema pasticcera sostituì la panna e, più in la nel tempo, vennero introdotti degli ingredienti molto colorati per rendere la preparazione vivace alla vista: l’Alchermes, liquore profumato e dal colore rosso vivo nel quale veniva inzuppato il pan di Spagna e il cacao, che serviva a creare il contrasto con la crema pasticcera.
Verso il 1800 quindi, la zuppa inglese fa la sua apparizione nelle cittadine di Ferrara e Bologna, preparata con la ricetta che oggi tutti conosciamo.
LA RICETTA DELLA ZUPPA INGLESE
Ingredienti: latte 300 ml, zucchero 100 g, cioccolato fondente 50 g, 4 tuorli, 16 savoiardi, fecola 15 g, alchermes 10 ml, vanillina 10 g, scorza di limone.
Scaldate il latte con la vanillina e la scorza di limone lavata in un pentolino mentre lavorate i tuorli con 80 g di zucchero in un recipiente. Quando questi saranno gonfi e soffici, togliete la scorza di limone dal latte e amalgamatelo con la fecola. Continuando a mescolare cuocete a fuoco basso la crema per 5 minuti circa. Versate metà della crema in una ciotola. Mescolatelo alla crema rimasta nella casseruola il cioccolato spezzettato fino a farlo mischiare ottenendo così una crema più scura della quale metterete via una piccola parte.
In un pentolino, fate sciogliere i rimanenti 20 g di zucchero in un bicchierino di acqua, fatelo raffreddare e mescolatevi l’alchermes. In ciascuna coppetta fate uno stato di crema al cioccolato e uno di crema chiara separato da i biscotti inzuppati nell’alchermes e decorate la superficie delle coppette con della crema al cioccolato messa via. Coprite con carta trasparente e mettete in frigo per qualche ora prima di servire. DI EZIO LUCCHESI

Fonte Verde Azzurro

Advertising