Capannori Civica Scuola di musica, il 9 ottobre riprendono le lezioni

da
Advertising

Capannori –

Civica Scuola di musica, il 9 ottobre riprendono le lezioni

Un percorso di formazione musicale aperto, che abbatta il confine tra i generi musicali e che dia ai ragazzi solide conoscenze ed abilità pre-accademiche. Una stretta collaborazione con le realtà del territorio quali bandi e cori. Infine corsi collettivi, di musica d’insieme e laboratori fra cui quello di costruzione di strumenti con materiale di riciclo in collaborazione con la Gaudats Junk Band. Sono questi alcuni degli elementi principali che caratterizzano il progetto didattico della Civica scuola di musica di Capannori che per i prossimi 4 anni è stata affidata in concessione all’associazione Polyphonia sotto il coordinamento didattico di Alessandro Rizzardi, insegnante di saxofono alla Civica scuola dal 1995.“La Civica scuola di musica di Capannori è una delle realtà formative più importanti del territorio alla quale abbiamo voluto far compiere un salto di qualità grazie a un progetto didattico più qualificante e legato alla comunità – commenta la vice sindaca Silvia Amadei -. Vogliamo che si affermi sempre più come luogo in cui si sviluppa l’espressione artistica dando l’opportunità a tanti ragazzi di avere un percorso formativo che faccia emergere le loro doti. Faccio quindi un in bocca al lupo a tutti gli allevi, le cui qualità i cittadini avranno la possibilità di ascoltare durante eventi pubblici che definiremo nel corso dei mesi”.
Le lezioni del nuovo anno scolastico riprenderanno lunedì 9 ottobre. A tenerle saranno, per la quasi totalità dei corsi, gli stessi docenti dello scorso anno, garantendo quindi una continuità. Rimangono invariate anche le quote di iscrizione. Nel frattempo nella sede della scuola, in via della Cateratta a Zone, sabato 7 ottobre dalle ore 16 alle 20 si terrà un open day in cui tutti gli interessati potranno provare gli strumenti e conoscere gli insegnanti.
Obiettivo dei corsi sarà fornire agli studenti una formazione di base aperta al fine di sviluppare nei ragazzi uno “spirito critico musicale” libero da costrizioni ideologiche. A tale fine l’associazione Polyphonia si propone di implementare il tradizionale corso teorico (solfeggio) in modo da fornire a tutti gli allievi una conoscenza di base dei diversi generi, dell’armonia classica e moderna, attraverso l’educazione dell’orecchio. La musica d’insieme dovrà diventare parte integrante del percorso didattico e gli allievi saranno incentivati a partecipare ai gruppi d’insieme (coro, orchestra, orchestra jazz, gruppi da camera, band).
Oltre ai corsi tradizionali nel corso dell’anno saranno attivati corsi collettivi e di musica d’insieme: laboratorio “Songwriting” (come comporre una canzone rivolto a strumentisti e cantanti); laboratorio “Computer Music” (fornire all’allievo le competenze tecniche necessarie ad affrontare tutte le fasi di una produzione musicale dalla videoscrittura all’hard disk recording); laboratorio “Improvvisazione” (per strumentisti e cantanti che affronterà il ruolo l’improvvisazione nelle diverse culture musicali); corso collettivo di chitarra “canzonettara” rivolto anche agli adulti; Song&Performance Workshop che affronterà dall’analisi del testo all’interpretazione a come promuovere il proprio progetto nell’ambiente professionale; laboratorio di costruzione di strumenti con materiale di riciclo in collaborazione con Gaudats Junk Band; laboratorio di AfroMusic con musicisti africani volto ad espandere l’orizzonte musicale di tutti gli allievi con un’attenzione particolare per i concetti di ritmo e poliritmia; Musiche dal Mondo (rivolto ai bambini) per far conoscere le diverse tradizioni musicali.
La scuola oltre agli orari consueti sarà utilizzata nelle ore serali per i corsi collettivi e per i corsi rivolti agli adulti.
L’Associazione si propone una stretta collaborazione con le realtà musicali del territorio come le bande e i cori.  Per questo saranno previsti corsi, seminari e laboratori in collaborazione con le varie realtà. La scuola potrà innanzitutto fornire esperti qualificati nelle varie materie: tecnica vocale (per i cori), direzione per bande che potrà essere organizzato con l’associazione Anbima, composizione e orchestrazione per banda, composizione e arrangiamento per coro. Un’attenzione particolare sarà rivolta allo studio e alla salvaguardia del patrimonio folklorico e tradizionale con l’organizzazione di seminari e concerti su questo tema con la partecipazione anche delle bande e dei cori del territorio.
Per informazioni: www.civicascuoladimusicadicapannori.it, info@civicascuoladimusicadicapannori.it, 0583 928800.

Advertising
Tags: