[ REGIONE TOSCANA ] Alluvione Livorno, da lunedì il bando per accedere ai contributi

da
Advertising

LIVORNO – Sarà attivo da lunedì prossimo, 2 ottobre, il bando per l’accesso ai contributi messi in campo dalla Regione Toscana attraverso la propria finanziaria di riferimento, Fidi Toscana.

Da parte di imprenditori, professionisti ed altri operatori economici che hanno subito un danno a causa dell’alluvione dello scorso 10 settembre, sarà possibile accedere a finanziamenti da 5 a 20 mila euro da rendersi senza interessi, in dieci anni, che in realtà decorreranno a partire dal terzo anno, dato che nei primi due non sarà dovuta alcuna rata. Condizione essenziale per attivare il finanziamento è la presentazione della scheda C (per imprese e professionisti) che può essere ritirata, oltre che presso gli uffici di Fidi Toscana aperti al Genio civile di Livorno (orario 9-13 e 14-17 dal lunedì al venerdì, via Nardini 33 Livorno, tel. 055.4382909), anche alla Camera di commercio di Livorno, nelle sedi dei Comuni di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo e presso le organizzazioni di categoria.

Il modulo, che può essere scaricato anche dai siti internet degli enti citati, dovrà essere consegnato entro il 16 ottobre alla Camera di commercio di Livorno. Per quanto riguarda i cittadini, invece, è già possibile presentare la scheda B compilata presso gli uffici di Sviluppo Toscana, situati anch’essi presso l’ufficio livornese del Genio civile (orario 9-13 e 14-17 dal lunedì al venerdì, via Nardini 33 Livorno, tel. 055.4382911).

Si potrà ritirare il modulo oltre che al Genio civile, anche ai Comuni di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo e ad alcune associazioni culturali e di volontariato. Sarà da consegnare compilato, sempre entro il 16 ottobre, solo ed esclusivamente allo sportello di Sviluppo Toscana oppure tramite e-mail a emergenza.livorno.privati@regione.toscana.it. La scheda B serve a fare la ricognizione dei danni ed è stata predisposta dalla Protezione civile nazionale per la segnalazione e la quantificazione dei danni subiti dai privati.

Oltre a quanto potrà attivarsi a livello nazionale nel caso in cui il Governo renda disponibile un finanziamento statale, la Regione Toscana ha deciso di stanziare risorse finanziarie per mettere in campo un contributo sociale forfettario che sarà assegnato a quei cittadini ed a quelle famiglie che dimostreranno di aver subito danni durante l’evento alluvionale. Condizione imprescindibile per aver accesso al contributo regionale è che sia stata presentata la Scheda B. Oggi si sono presentati allo sportello di Sviluppo Toscana quasi sessanta privati cittadini ed alcuni hanno già presentato il modulo a loro riservato.

Fonte: Regione Toscana

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.