[ REGIONE TOSCANA ] Didacta, gite scolastiche in treno: l'iniziativa del Casentino

da
Advertising

FIRENZE – Un prezzo speciale per incentivare il turismo scolastico in Casentino. Questo il risultato del protocollo d’intesa, siglato qualche giono fa da Regione Toscana, LFI, gestore della linea ferroviaria regionale Stia-Arezzo-Sinalunga, Unione dei Comuni del Casentino, Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e la Direzione didattica provinciale di Arezzo (in rappresentanza del Miur).

Il progetto, già operativo, è stato presentato oggi nel corso di Didacta, la fiera della scula che si svolge in questi giorni alla Fortezza a Firenze. A illustrarlo l’assessore all’istruzione Cristina Grieco e l’assessore ai trasporti Vincenzo Ceccarelli. L’assessore Grieco ha spiegato come l’obiettivo di questa iniziativa sia quello di favorire un turismo scolastico sostenbile, furi dalle mete classiche e più abusate e la scoperta della ricca offerta formativa paesaggistica ed ambientale del Casentino.
L’assessore Ceccarelli ha sottolineato l’importanza di promuovere l’uso del treno e spiegato che, grazie al progetto, le scolaresche potranno viaggiare tutto il giorno e su tutte le tratte della ferrovia Stia-Arezzo- Sinalunga con un biglietto a 3,50 euro.

Nel corso dell’incontro, cui ha partecipato anche il dirigente Miur della zona di Arezzo, Roberto Curtolo, è stata ribadita la volontà di estendere l’esperienza anche ad altre realtà della Toscana.
 

Fonte: Regione Toscana

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.