[Lucca] LA LEGGE SALVA PICCOLI COMUNI, NELLA VALLE DEL SERCHIO

da
Advertising

Lucca –

la legge salva piccoli comuni

ROMA – “Oggi diventa legge il provvedimento sui Piccoli Comuni, un intervento legislativo che avrà positive ricadute nella provincia di Lucca, ed in modo particolare in Valle del Serchio”. Lo annuncia il senatore Pd Andrea Marcucci.

C_2_articolo_3097548_upiImagepp

Cosa sono i piccoli comuni

Per piccoli comuni si intendono i centri con residenti fino a 5.000 abitanti, ma anche i comuni istituiti con la fusione tra centri che hanno, ognuno, popolazione fino a 5.000 abitanti. Le misure del ddl riguardano 5.585 centri di questo tipo. Tuttavia non basta il numero di abitanti per poter beneficiare dei finanziamenti: devono essere comuni collocati in aree interessate da fenomeni di dissesto idrogeologico, oppure caratterizzati da marcata arretratezza economica. Influiscono anche il decremento della popolazione residente e le condizioni di disagio insediativo.

 

“Finalmente un provvedimento concreto sui paesi e paesini che rappresentano il 57% del territorio nazionale – sottolinea Marcucci – con un fondo che ha già un primo stanziamento di 100 milioni di euro e prevede interventi contro il dissesto idrogeologico e lo spopolamento dei centri storici, incentivi per l’allestimento della banda larga e per la permanenza di servizi fondamentali”.

La legge, nello specifico, stanzia un fondo da 100 milioni di euro, attivo dal 2017 al 2023, che dovrà finanziare gli investimenti nei piccoli Comuni, quelli con meno di 5 mila abitanti, schiacciati dai vincoli del Patto di Stabilità. Si tratta per la precisione di 5.585 paesi, pari al 70% del totale dei Comuni presenti sul territorio, dove abitano 10 milioni di italiani.In valle del Serchio i comuni al di sotto dei 5000 abitanti sono praticamente quasi tutti: Minucciano; Sillano-Giuncugnano; Vagli; Careggine; Camporgiano; San Romano Garfagnana; Piazza al Serchio; Villa Collemandina; Castiglione Garfagnana; Fosciandora; Pieve Fosciana; Molazzana, Fabbriche di Vergemoli; Gallicano; Pescaglia.

Il provvedimento porterà semplificazioni in materia di banda larga, norme sugli alberghi diffusi e sul dissesto idrogeologico. I contributi stanziati saranno impiegati per la riqualificazione del patrimonio immobiliare in abbandono, la manutenzione del territorio con priorità alla tutela dell’ambiente, la messa in sicurezza di strade e scuole, la possibilità di acquisire case cantoniere e tratti di ferrovie dismesse da rendere disponibili per attività turistiche, la promozione delle produzioni agroalimentari a filiera corta.

FONTENOITV

Fonte Verde Azzurro

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.