[ALTOPASCIO] Lista civica di sinistra per le elezioni della Provincia

da
Advertising

LUCCA. «Vogliamo lanciare un appello a tutte le forze civiche progressiste del territorio che si riconoscono negli ideali del centrosinistra, per presentarci alle elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale con una lista alternativa a quella del Pd».

Questo è ciò che ha affermato Daniele Bianucci, capogruppo di Sinistra con Tambellini, durante la conferenza stampa tenutasi stamane (6 ottobre) a Palazzo Santini. Presenti all’incontro anche Claudio Cantini, capogruppo di Lucca Civica e i consiglieri Pilade Ciardetti, Francesco Lucarini (di Sinistra con Tambellini), Gabriele Olivati, Jacopo Massagli, Andrea Giovannelli e Maria Teresa Leone (di Lucca Civica). «La nostra volontà non è quella di andare contro il Pd – ha aggiunto Bianucci -: la nostra azione politica è connotata e si riconosce nei valori del centrosinistra. Vogliamo, però, rivolgerci a quella rete di civismo che nella Provincia di Lucca è molto forte».

Le elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale di Lucca si terranno in dicembre e per allora dovranno essere pronte le liste con coloro che si candideranno a consigliere. Si tratta di un voto ponderato con sistema proporzionale in 12 seggi, gli elettori saranno i consiglieri comunali e i sindaci dei comuni della Provincia. Ogni comune avrà un peso specifico: più è popoloso più “peso” avrà il voto dei suoi rappresentanti: «Verranno distribuite delle schede di colore diverso ai cosiddetti grandi elettori, in base al Comune che rappresentano, così da mantenere il voto segreto facendo capire, però, da quale Comune viene il voto – ha spiegato Claudio Cantini, – purtroppo in questa fase di transizione che porterà all’eliminazione delle Province, i metodi di elezione sono più complessi».

I Comuni che hanno maggiore peso politico sono quello di Lucca, capofila, Capannori, Altopascio, Viareggio e Camaiore. «Ci siamo già rivolti ai rappresentanti del civismo di centrosinistra dei Comuni più “pesanti” in termini di voto – ha precisato Bianucci – eabbiamo già intavolato una discussione e siamo pronti a un confronto. A questo proposito – ha concluso – organizzeremo un incontro pubblico qui a Lucca coi grandi elettori della Provincia, incontro che vorremmo avvenisse entro ottobre».

Il rinnovo del consiglio provinciale è slegato dall’elezione del presidente della Provincia che, ancora per due anni, sarà Luca Menesini, mentre il consiglio si rinnoverà ogni due anni: «A questo proposito voglio specificare che noi abbiamo intenzione di aderire alla maggioranza» ha aggiunto Cantini che poi ha espresso il suo parere sull’operato del presidente Menesini di questi anni. «Purtroppo si è trovato

in una situazione particolare, in un periodo di transizione nel quale le competenze delle Province restano ma i finanziamenti sono drasticamente diminuiti».

«La nostra solidarietà – ha concluso Daniele Bianucci – va ai dipendenti della Provincia che oggi sono in sciopero».

Fonte: Il Tirreno

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.