PORCARI ACF Lucchese femminile a Perugia per confermare l’ottimo momento

da
Advertising

LUCCA – Una Acf Lucchese rinfrancata nel morale e nella classifica dopo i quattro punti raccolti in poche ore con la trasferta vittoriosa di Saluzzo e il fantastico pareggio di Porcari contro la supercapolista Florentia va ( domenica 17 Dicembre ore 14,30) sul terreno di S.Sisto contro il Grifo Perugia che ha 16 punti ( il doppio delle rossonere) per il campionato di serie B nazionale.
Il tecnico Maurizio Corti è fiducioso anche perché qualche recente rientro gli ha permesso di poter interpretare le partite con qualche variante in più: <<Possiamo certamente fare risultato, soprattutto se mettiamo quella grinta che abbiamo messo con le fiorentine. A proposito della gara di domenica mi sono apparse eccessive le polemiche della capolista sul terreno di gioco. Il campo era al limite, ma decide l’arbitro se si può giocare o no. Noi ci siamo adattati con una partita che le ragazze hanno giocato benissimo sotto ogni profilo, loro forse pensavano per tanti motivi di vincere facile, la loro delusione la comprendo ma dovrebbero avere un pochino più di sportività, almeno a giudicare da quello che hanno detto in vari ambiti>>.
Intanto anche l’Acf Lucchese Femminile aderisce al movimento nazionale promosso da Assist Associazione Italiana Atlete e raccolto da parlamentari e altri personaggi per invitare la Rai o comunque emittenti nazionali a organizzare la copertura televisiva dei Mondiali 2019 di calcio femminile, che vedono la Nazionale italiana in corsa per la partecipazione. Si può cercare online la petizione sulle stesse pagine di Assist oppure sulla piattaforma change.org.
<<Invito tutto il mondo sportivo lucchese a fare una semplice firma a questa petizione perché il mondiale di calcio femminile venga trasmesso – sottolinea il presidente Marco Chiocchetti -. Gli ascolti eccezionali della Juventus Women su Juve Channel dimostrano che se prodotto con professionalità anche il calcio femminile può attrarre numeri importanti di telespettatori. Il mondiale potrebbe essere, se proposto, il trampolino di lancio definitivo del calcio femminile in Italia>>.

Fonte: Lo Schermo

Advertising