PORCARI Divieti, le richieste dei camionisti – Cronaca

da
Advertising

Porcari (LUCCA) –

CAPANNORI. Da una parte il trasporto su gomma e il diritto a raggiungere le aziende per consegnare la merce. Dall’altra la vivibilità e la salubrità delle strade e la tutela dei cittadini. Esigenze spesso contrapposte. E dopo la decisione del Comune di Capannori di installare a 2018 due telecamere sul viale Europa, l’arteria stradale più trafficata della Piana, cresce il malcontento tra i camionisti. Un provvedimento che di fatto renderebbe più efficace l’ordinanza che il Comune rinnova da quasi sei anni per limitare il transito dei mezzi pesanti.

«C’è forte preoccupazione – dice Stephano Tesi, direttore di Cna – temiamo un contraccolpo sull’attività lavorativa. Eravamo già contrari all’ordinanza e questo nuovo provvedimento è un ulteriore limitazione». Nel 2012, quando fu varata l’ordinanza gli autostrapostatori arrivarono a un corteo di protesta, facendo sfilare Tir e camion per le strade della Piana. Tutto questo si intreccia con Lucca dove anche il sindaco Tambellini in questi giorni ha annunciato soluzioni per alleggerire il traffico pesante lungo l’anello esterno della circonvallazione. Le richieste dei camionisti e delle categorie sono chiare: dalla sospensione dell’ordinanza agli interventi migliorativi per aumentare la sicurezza sul viale Europa. «C’è bisogno di fare ripartire un confronto, chiederemo un incontro con il sindaco Menesini in qualità anche di presidente della Provincia e alle altre amministrazioni della Piana – dice Tesi – siamo convinti che serva una soluzione intercomunale perché i mezzi passano da tutte le strade per raggiungere le aziende. Inoltre chiediamo che venga migliorata la sicurezza sul viale Europa, transitato da migliaia di camion ogni settimana, in attesa finalmente della realizzazione degli assi viari».

L’ordinanza sul viale Europa, fortemente voluta dall’ex sindaco Giorgio Del Ghingaro, prevede il senso vietato per i veicoli a massa a pieno carico superiore a 7,5 tonnellate dalle 7 alle 10 e dalle 12 alle 14 in direzione sud (da Marlia a Lammari) e in direzione nord (da Lammari a Marlia) dalle 16 alle 18. Intanto l’amministrazione comunale è pronta a trovare una soluzione anche per le criticità di via di Carraia, dopo che lo storico comitato di Toringo, Parezzana e Carraia ha lamentato la presenza costante e massiccia di camion che passano vicino alle abitazioni e con una carreggiata stretta e poco illuminata. «Quello dei tir nei centri abitati è un problema molto sentito – ha spiegato pochi giorni fa il sindaco Luca Menesini – e a partire da gennaio prenderemo seri provvedimenti installando i varchi a partire da viale Europa per poi finire in via Carraia e diminuire il traffico anche nelle zone di Carraia, Toringo e Parezzana». Le telecamere a infrarossi saranno tarate sui soli mezzi pesanti e segnaleranno in tempo

reale eventuali transiti non autorizzati.

Anche Porcari dice stop “all’invasione” di tir e camion. Controlleranno 24 ore su 24 i mezzi pesanti su via Romana Ovest alla “Fratina” e in via Bernardini, senza lasciare scampo a chi cercherà di passare nonostante i divieti.

Fonte: Il Tirreno

Advertising