PORCARI Un 2018 di grandi novità in arrivo per la Fondazione Cavanis

da
Advertising

PORCARI – Un 2018 con tante novità per la Fondazione Cavanis. E una lunga serie di obiettivi da raggiungere, cominciando in primis da un maggiore coinvolgimento dei porcaresi e in modo particolare dei più giovani.

 

La stagione è stata presentata questa mattina sul palco dell’auditorium “Vincenzo Da Massa Carrara” dal presidente Lori Del Prete, dall’assessora alla cultura Fabrizia Rimanti e di quattro dei cinque componenti del comitato scientifico: Graziano Giorgi, Rosella Isola (Francigena Chamber Orchestra), Alessandro Bianchi e Giovanni Fedeli (Cattiva Compagnia).

 

Il ricco cartellone, allestito per adesso sino a giugno 2018, si articolerà in un programma costruito per raggiungere un pubblico vasto ed eterogeneo. Parte il primo dell’anno con il tradizionale concerto di Capodanno e prosegue con una serie di proposte di alto livello che vanno dalla musica, al teatro amatoriale e dedicato alle famiglie, alla commedia dell’arte e, per la prima volta, il grande cinema che prende il via a febbraio con la stagione invernale con un seguito a luglio e agosto con proiezioni all’aperto.

 

<<La mission del nuovo Cda – spiega il presidente Lori Del Preteè quella di portare la Fondazione Cavanis ad essere un centro culturale a 360°. Vogliamo che il nostro auditorium diventi un punto di riferimento per tutta la comunità, a cominciare dai giovani per i quali abbiamo in serbo un progetto fortemente innovativo per provare a coinvolgerli in modo più attivo nelle nostre attività. Il cartellone che abbiamo allestito ci sembra di ottimo livello e soprattutto articolato in modo da interessare tutte le fasce della popolazione>>.

 

<<Esiste un rapporto molto stretto fra comune e Fondazione Cavanis – ha aggiunto Rimanti – una realtà culturale recente ma che in poco tempo è cresciuta e si è caratterizzata per una offerta culturale molto ampia. Per il 2018 il Comune ha collaborato con la Fondazione per l’allestimento di vari appuntamenti nel corso dell’anno, penso ai concerti di Capodanno e Pasqua. Inoltre, con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi al teatro, stiamo portando avanti un lavoro con le scuole e ricordo che a maggio riproporremo il concorso nazionale Città di Porcari, dedicato alle Orchestre scolastiche. Infime, per garantire un’identità sempre maggiore, per l’anno nuovo proviamo a sperimentare anche il cinema, che durate i mesi estivi darà continuità alla proposta culturale del giugno porcarese>>.

 

Dopo il tradizionale concerto di Capodanno, il menù offre il giorno di Befana uno spettacolo benefico per raccogliere fondi a favore di Telethon e una serie di proposte teatrali indirizzate alle famiglie in programma tutte le domeniche. Si comincia il 28 gennaio con una serata dedicata al mondo della magia, poi toccherà alla Cattiva Compagnia mettere in scena alcune produzioni rivolte ai bambini.

 

Previsti anche tre spettacoli di commedia dell’arte affidati a compagnie di caratura nazionale, due concerti dedicati alle cover di Fabrizio De André e dei Queen, sei proposte di teatro amatoriale in collaborazione con la F.I.T.A. e, nel mese di maggio, uno spazio riservato alle compagnie teatrali del paese. Sempre nel mese di maggio torna il concorso nazionale “Città di Porcari”, che radunerà a Porcari le migliori orchestre scolastiche di tutta Italia.

 

Infine, con l’avvio del nuovo anno la Fondazione Cavanis ha messo in cantiere una massiccia campagna di comunicazione attraverso i social e sarà on line con una versione completamente rinnovata e più accessibile del sito istituzionale.

Fonte: Lo Schermo

Advertising