PORCARI Incendio Rox completamente domato. Fuori pericolo le zone di Capannori e Altopascio

da
Advertising

PIANA DI LUCCA – Continuano le operazioni di bonifica dell’area interessata dall’incendio del magazzino del calzaturificio ‘Rox’ di Porcari. I vigili del fuoco sono tuttora all’opera per completare le operazioni. Sebbene l’incendio sia stato definitivamente domato, c’è la possibilità che vi siano dei focolai, dovuti – come spiegano i vigili del fuoco – soprattutto al fatto che nel magazzino vi era stoccato un quantitativo notevole di merce e, per questo motivo, i vigili del fuoco stanno procedendo a un’attenta verifica dell’area, in modo che non vi sia più pericolo.

 

Intanto, dopo le prime analisi effettuate dall’Arpat, sono all’opera anche i tecnici Asl. A darne notizia è il primo cittadino di Porcari che sul proprio profilo Fb dice appunto che i tecnici Asl stanno effettuando dei campionamenti di terreno per verificare lo stato di salute del territorio.

 

Fornaciari ha anche ringraziato formalmente il sindaco di Montecarlo, Vittorio Fantozzi, per l’ordine del giorno di solidarietà approvato dal suo Comune. «Mi associo alle parole di Fantozzi – dichiara – nell’impegno della mia amministrazione a far ripartire al più presto un’attività importante così duramente colpita e a lavorare tutti insieme sulla tutela ambientale e rendere più efficiente la gestione delle emergenze da parte degli enti preposti».

Intanto è cessato l’allarme per le zone di Altopascio e Capannori sull’eventuale inquinamento prodotto dalla nube sprigionata dall’incendio del magazzino del calzaturificio Rox di Porcari.

 

CAPANNORI – Il territorio comunale di Capannori non rientra tra le aree maggiormente interessate dalla possibile ricaduta delle sostanze rilasciate in atmosfera durante l’incendio all’azienda Rox di Porcari di giovedì scorso. È quanto emerge dalla nota inviata da Arpat all’Ente di piazza Aldo Moro. Per questo motivo il sindaco Luca Menesini, in via precauzionale e in attesa di ulteriori comunicazioni da parte degli Enti preposti, ritiene di dover confermare solo l’invito rivolto alla popolazione a lavare accuratamente frutta, verdura ed ortaggi prima del consumo e a pulire con acqua corrente davanzali e terrazzi. Possono quindi riprendere le attività all’aperto. Il Comune sottolinea che «In caso di eventuali sviluppi della situazione i cittadini saranno informati attraverso i canali istituzionali». Per ogni informazione è a disposizione la polizia municipale di Capannori al numero 0583429060.

 

ALTOPASCIO – Il territorio comunale di Altopascio non rientra tra le aree maggiormente interessate dalla possibile ricaduta delle sostanze rilasciate in atmosfera durante l’incendio all’azienda Rox di Porcari. Lo dice Arpat, nella nota inviata al Comune. Per questo motivo, il Sindaco Sara D’Ambrosio, in via precauzionale, a scopi cautelativi e in attesa di ulteriori comunicazioni da parte degli Enti preposti, conferma solo l’invito alla popolazione a lavare accuratamente frutta, verdura e ortaggi prima del consumo e a pulire con acqua corrente davanzali e terrazzi. Le attività all’aperto, invece, possono riprendere. Ogni ulteriore e nuova comunicazione sarà tempestivamente divulgata ai cittadini attraverso i canali istituzionali. Per ogni informazione o segnalazione è possibile contattare la Polizia Municipale di Altopascio ai numeri: 0583.216338 – 335.8030440.

 

LUCCA –  Il territorio comunale di Lucca non rientra tra le aree interessate dalla ricaduta delle sostanze rilasciate in atmosfera durante l’incendio all’azienda Rox di Porcari. Lo comunica Arpat, nella nota inviata al Comune di Lucca. In via precauzionale, l’amministrazione comunale invita i cittadini, qualora non fossero certi della provenienza di verdure, ortaggi e frutta, di lavare abbondantemente i prodotti prima del consumo.

Fonte: Lo Schermo

Advertising