PORCARI “Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap”: Vagli dalla parte dei disabili

da
Advertising

VAGLI – Il Comune di Vagli si schiera con Luccasenzabarriere dalla parte dei disabili e delle mamme. L’associazione ha infatti consegnato al sindaco Mario Puglia undici cartelli da installare in altrettanti stalli per parcheggiare le auto: dieci per i posti riservati ai disabili, con sopra la scritta provocatoria “Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap”, uno per un “parcheggio rosa” dedicato alle mamme in gravidanza e per i neo-genitori.

 

È stato il presidente di Luccasenzabarriere, Domenico Passalacqua, a consegnare personalmente i segnaposti al primo cittadino. Presente anche Marco Biagi della ditta Biagi Motors di Capannori, alla cui generosità si deve la realizzazione materiale dei cartelli.

 

<<È una bella cosa – ha commentato il sindaco Puglia – e per un Comune in cui arrivano circa 250mila persone è un’iniziativa importante>>. Sono tanti infatti i turisti che si recano nel piccolo Comune della Garfagnana per visitare le diverse attrattive turistiche, come il ponte sospeso e il volo dell’angelo. I cartelli serviranno a sensibilizzare i numerosi turisti sulla necessità di rispettare i posti auto riservati ai disabili e alle donne in gravidanza.
Dopo Porcari, Vagli sarà così il secondo comune della Provincia a installare sul territorio le insegne preparate dall’associazione. <<Ringraziamo l’amministrazione comunale di Vagli e il sindaco Puglia per la loro disponibilità – ha spiegato Passalacqua – Il nostro obiettivo è diffondere il più possibile questi cartelli sul territorio lucchese. Per questo lanciamo un appello anche agli altri Comuni>>.

Fonte: Lo Schermo

Advertising