[REGIONE PIEMONTE] La cultura è servita con il Bocuse d’Or Europe OFF

da
Advertising

Il Bocuse d’Or Europe OFF 2018, a Torino dall’8 al 16 giugno, si è ufficialmente inaugurato al Circolo dei lettori con un omaggio ai maestri dell’alta cucina italiana e francese Paul Bocuse e Gualtiero Marchesi. Si tratta della stagione di eventi culturali aperti al pubblico collegata al prestigioso concorso di alta cucina Bocuse d’Or Europe, per la prima volta in Italia, a Torino l’11 e il 12 giugno 2018, con anticipazioni in Piemonte a partire da fine marzo.

L’incontro “Allievi e maestri. La cultura gastronomica europea tra eredità e futuro” ha avuto come protagonisti gli chef Paolo Lopriore e Christian Têtedoie, in un dialogo sull’alta cucina a partire dall’immenso patrimonio di ricerca e filosofia che i due maestri hanno lasciato dopo la loro recente scomparsa, a un mese l’uno dall’altro.

L’anteprima è stata anche l’occasione per raccontare alcune anticipazioni del Bocuse d’Or Europe OFF 2018, simbolicamente realizzato nell’Anno del Cibo italiano, un calendario di appuntamenti incentrati sul rapporto tra cultura e cibo, a Torino e in Piemonte, ideati anche da musei e istituzioni culturali, da protagonisti del mondo dell’enogastronomia, partner pubblici e privati.

Il calendario OFF nasce dal presupposto che la cucina è cultura, espressione di un bagaglio storico di un territorio, in continuo dialogo con altre arti e discipline con cui condivide presente e futuro. L’iniziativa, frutto della volontà di Regione Piemonte, Città e Camera di commercio di Torino e realizzata grazie alle istituzioni culturali del territorio e a partner pubblici e privati, è organizzata da Il Circolo dei lettori con Accademia Bocuse d’Or Italia.

“Si tratta di un progetto che abbiamo fortemente voluto per valorizzare il nostro patrimonio culturale – dice Antonella Parigi, assessora alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte – legandolo a quello enogastronomico e valorizzando i legami tra le due dimensioni. Un calendario diffuso di iniziative, quindi, per una stagione di cultura che coinvolgerà tutto il territorio e, in prossimità della selezione europea del Bocuse d’Or di giugno, animerà Torino con mostre, incontri e dibattiti di primo piano in tutti i principali musei e istituzioni”.

Il programma centrale sarà dall’8 al 16 giugno a Torino in una intensa settimana fra arte, racconto, cinema, teatro, design, creatività, cucina con eventi creati appositamente. Scrittori e chef, critici, intellettuali e food blogger, artisti e performer si danno appuntamento a Torino per omaggiare la tradizione enogastronomica italiana e internazionale. Ma in tutto il Piemonte, già a partire da fine marzo, il calendario raccoglie iniziative importanti, con un cartellone ancora aperto, fatto di mostre, talk, incontri, spettacoli, laboratori, attività per famiglie e feste nei luoghi più significativi del territorio.

Il programma di avvicinamento

Il programma di giugno

www.bocusedoreuropeoff2018.it

Author Donatella Actis Questo indirizzo email è protetto dagli . È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Fonte: Regione Piemonte
Fonte: ANSA

Advertising