PORCARI L’appello per un giovane alteta paralimpico: «Serve un nuovo cavallo per Denis» – Cronaca

da
Advertising

Porcari (LUCCA) –


LUCCA. «Bisogna aiutare i genitori di Denis a raccogliere i soldi per trovare un nuovo cavallo – è l’appello lanciato dal presidente di Luccasenzabarriere onlus, Domenico Passalacqua –, senza il quale non sarà possibile la sua partecipazione ai prossimi campionati italiani di paradressage».

È recentissima infatti la notizia della morte del cavallo del giovanissimo atleta paralimpico, che nel 2017 si è qualificato campione italiano di paradressage nella categoria esordienti. A dare la triste notizia è stata la mamma di Denis, Tatiana Ramacciotti. «Purtroppo il grande amico di Denis (Donatello) ieri ci ha lasciato all’improvviso – ha scritto enlal giornata di ieri la madre –. Non siamo sicuri di poter partecipare ai campionati italiani ma tutti i fondi raccolti verranno utilizzati per la prossima gara che farà. Nel frattempo siamo dietro a trovare un altro cavallo».

La famiglia aveva già da tempo attivato una raccolta fondi per sostenere la partecipazione del proprio figlio ai campionati. Sabato un’ottantina di persone aveva partecipato a una cena di beneficenza al bar Kaffeina a Porcari. Ma ora la situazione si fa ancora più difficile. «Luccasenzabarriere si unisce al dolore di Denis Coku e dei suoi familiari per la scomparsa di Donatello. Faremo quanto è nelle nostre possibilità per aiutare Denis a continuare la sua attività sportiva» ha affermato Passalacqua, che si appella alla generosità degli imprenditori e delle

fondazioni locali.

Chiunque fosse interessato a dare una mano può contattare l’associazione, telefonando al 338 8980749 o scrivendo all’indirizzo di posta elettronica
luccasenzabarriere@gmail.com.

 

Fonte: Il Tirreno

Advertising