PORCARI ‘Un cavallo per Denis’: parte il crowdfunding per realizzare il sogno del piccolo Denis Coky

da
Advertising

LUCCA – Dopo la morte del suo amato cavallo Donatello, avvenuta nei giorni scorsi, i campionati italiani del prossimo 15 giugno, per l’atleta paralimpico di paradressage Denis Coku, sono tornati al buio, chiusi nel cassetto dei sogni. Ma la speranza, si sa, è sempre l’ultima a morire: Luccasenzabarriere onlus, l’associazione lucchese che si occupa di disabilità presieduta da Domenico Passalacqua, torna su Eppela con un altro grande e importante progetto nato proprio per ridare il sorriso al giovanissimo atleta di Porcari.

 

A partire da ieri (6 giugno) per una durata di 40 giorni, sulla piattaforma di crowdfunding è infatti aperta la raccolta fondi per comprare un nuovo amico a quattro zampe al piccolo campione che, per proseguire la sua attività sportiva, ha bisogno di un nuovo cavallo. Una spesa di circa 10mila euro che la famiglia, in questo momento, non riesce a sostenere. Grazie alla sua forza di volontà, ai suoi genitori e ai medici dell’ospedale Gaslini, il piccolo campione, dopo una paralisi celebrale, ha stupito tutti ed è riuscito a muoversi prima con un deambulatore e poi con le stampelle. Denis ha iniziato a praticare ippoterapia all’età di soli 5 anni, poi riabilitazione equestre e infine nel 2015 ha iniziato a fare le gare paralimpiche. Fa parte, attualmente, del team Riding Club Mugello di Borgo San Lorenzo. Lo scorso anno, inoltre, si è qualificato campione italiano di paradressage nella categoria esordienti ai campionati italiani di Casorate Sempione di Varese. Un coraggio e una forza d’animo presa subito a cuore da Luccasenzabarriere che oggi incrocia le dita per farlo tornare sul podio.

 

«Il cavallo – ha spiegato la madre, Tatiana Ramacciottiservirà a Denis per partecipare alle prossime gare paralimpiche. Tutti insieme, con un piccolo contributo, potremo far tornare il sorriso sulle labbra del nostro bambino”. “Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto fino ad oggi – ha detto Denis – e tutti quelli che mi aiuteranno in futuro per poter continuare questo mio sogno».

 

Chi c’è dietro al progetto – L’associazione Luccasenzabarriere è un’associazione senza scopo di lucro; nasce a Lucca nel 2017 da un’idea dettata dall’esigenza di rispondere alle molteplici necessità che oggi un disabile può avere muovendosi sul territorio. Il suo principale promotore è Domenico Passalacqua, da anni impegnato personalmente in numerose battaglie per l’abbattimento delle tante barriere architettoniche che limitano talvolta in modo rilevante la mobilità di tante persone con disabilità fisica. Il loro intento è quello di occuparsi del tema della disabilità, soprattutto per quanto riguarda il territorio lucchese attraverso la realizzazione di interventi concreti.

 

Per le donazioni è possibile visitare la pagina https://www.eppela.com/it/projects/19382-un-nuovo-cavallo-per-denis-coku

Fonte: Lo Schermo

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.