Capannori Capannori capitale della ginnastica ritmica: dal 15 al 17 giugno il campionato nazionale Aics

da
Advertising

Capannori –

La presentazione del campionato

Sono circa 500 le atlete iscritte al Campionato nazionale Aics di ginnastica ritmica che si terrà da venerdì 15 a domenica 17 giugno a Capannori. Ben 28 le società iscritte e provenienti da tutta Italia e anche dalla Repubblica di San Marino. L’evento sportivo si svolgerà all’impianto sportivo dell’istituto comprensivo “Don Aldo Mei” di San Leonardo in Treponzio ed è indetto dal Dipartimento sport della Direzione Nazionale Aics e organizzato in collaborazione con il comitato provinciale AICS di Lucca, il Comitato regionale AICS Toscana, la commissione tecnica nazionale di disciplina, la ASD Gym Star Lucca e il Comune di Capannori.
 

Il Campionato è stato presentato questa mattina (mercoledì) con una conferenza stampa alla quale hanno partecipato l’assessore allo sport, Serena Frediani, Tatiana Franceschini, coordinatore degli allenatori per la sezione ritmica della Gym Star, Rossella Orlandini, in rappresentanza dei genitori volontari che collaborano alla manifestazione, e Giovanni Granelli, presidente del comitato provinciale Aics.
 

“Siamo davvero soddisfatti che Capannori ospiti il campionato nazionale di questa importante disciplina sportiva – afferma l’assessore allo sport, Serena Frediani -. Una manifestazione di grande valore sportivo ed anche rilevante dal punto di vista della promozione del territorio, perché porterà a Capannori molte persone provenienti da varie parti d’Italia. Ringrazio l’associazione Gym Star per il suo impegno nell’organizzazione di questa bella manifestazione sportiva”.
 

“In casa Gym Star il campionato italiano è stato di slancio per tutte le attività di squadra di quest’anno, come punto di arrivo dell’anno sportivo, ma sicuramente è stato anche un volano per l’avvicinamento all’attività giovanile femminile per molte bambine del territorio – afferma Tatiana Franceschini dell’associazione Gym Star  – . La formula del campionato prevede gare per tutti i livelli, dalle under 8 fuori gara fino alle blasonate ginnaste di livello ‘Gold’. Prevede anche, oltre ai titoli italiani messi in palio, che le società che si aggiudicano un maggior numero di medaglie verranno premiate con premi di merito, all’insegna dello spirito di squadra proprio del mondo Aics”.
 

“Abbiamo già avuto modo di ospitare sei anni fa a Capannori questa manifestazione che fu riuscita nel vero senso della parola – aggiunge Giovanni Granelli, presidente del comitato provinciale Aics -.  E’ una grande soddisfazione ammirare l’impegno delle atlete ma sopratutto il coinvolgimento dei genitori e la professionalità degli insegnanti.

La manifestazione ha anche due particolarità. La prima è che si tratta di un evento a Rifiuti Zero, visto che saranno utilizzati bicchieri e stoviglie compostabili.  La seconda è che incentiva il turismo sportivo e quindi avrà una ricaduta sul territorio, visto che le famiglie delle atlete partecipanti pernotteranno in strutture ricettive convenzionate del territorio.
 

Nel dettaglio, le gare si svolgeranno venerdì 15 giugno dalle ore 14 alle 21, sabato 16 giugno dalle 9 alle 20.45 e domenica 17 giugno dalle 9 alle 19.45. Le atlete saranno premiate al termine di ogni mattinata e pomeriggio. 

Le 500 atlete hanno un’età compresa tra meno di 8 anni (faranno solo un’esibizione senza competere per la classifica) fino a circa 20 anni. Le ginnaste “di casa” appartenenti all’asd Gym Star Lucca sono 38; i loro genitori, a titolo volontario, si sono impegnati nell’organizzazione dell’evento.
 

Si tratta della seconda edizione del campionato che si svolge nel capannorese. La prima risale al 2012, anno di rilevanza per l’ente Aics, quando è stata affidata a Gym Star l’organizzazione del campionato in occasione del 50° dell’ente. Ma anche quest’anno si tratta di un’edizione importante, infatti gli organi Aics hanno rinnovato la commissione tecnica alla guida della sezione ginnastica ritmica e hanno presentato un programma di gara rinnovato, con l’apertura a nuove categorie di gara, proponendo perciò il contendersi di nuovi titoli italiani, in risposta ai numeri del crescente movimento Aics.
 

L’ingresso al campionato è gratuito.

Advertising
Tags: