Capannori Sicurezza idrogeologica: scavo dei canali irrigui e progettazione della nuova cassa di espansione sul Rio Casale

da
Advertising

Capannori –

conferenza stampa

Torna ai cittadini del Capannorese e della Piana una parte consistente dell’utile di esercizio che il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord ha prodotto nel 2016 e nel 2017.
Ben 225mila euro, infatti, saranno investiti per la manutenzione delle canalette: la rete idraulica cioè, che durante la bella stagione è indispensabile per assicurare l’approvvigionamento d’acqua alle colture; mentre durante l’inverno è utile per allontanare le piogge da case e terreni. Altri 60mila euro, poi, serviranno a realizzare le perizie geologiche preliminari, per la realizzazione della nuova cassa di espansione sul Rio Casale: una volta completato il progetto, l’Ente consortile potrà così partecipare ai bandi della Regione, per ottenere gli stanziamenti necessari per completare l’opera.

Ad annunciare gli interventi sono stati stamani (mercoledì 11 luglio) il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi e il sindaco di Capannori Luca Menesini, durante un sopralluogo sul Canale Nuovo e le altre canalette della zona nord del Capannorese, a cui hanno partecipato anche il presidente del Consiglio comunale Claudio Ghilardi e i tecnici di entrambi gli Enti.

“Cresce la sicurezza sulle rete delle canalette irrigue – sottolinea il presidente del Consorzio Ridolfi – In questo caso, si tratta di sicurezza idraulica ed alimentare: perché esso è un reticolo fondamentale per il nostro territorio, sia durante le piogge, sia durante la stagione siccitosa, quando c’è la necessità di irrigare campi, orti e colture. Coi 225mila euro che siamo adesso in grado di investire, grazie all’utile di esercizio accumulato, potremo ora scavare decine di canalette, recuperando altresì, in più punti, i muretti e le opere in muratura. Ma il nostro impegno non finisce qui: a partire da ottobre, e per l’intera stagione autunnale-invernale, saranno spostati su questo reticolo alcuni dei nostri operai che, di norma, sono stanziati per la manutenzione dei corsi d’acqua della Versilia. Nell’ottica di un unico comprensorio, come ormai è adesso quello del Consorzio 1 Toscana Nord, pensiamo infatti in questo modo di ottimizzare l’efficienza del lavoro delle nostre maestranze. Complessivamente, possiamo realizzare un importante programma di lavori, che prenderà il via già nelle prossime settimane”.

Per quanto attiene la cassa di espansione sul Rio Casale, gli studi geologici permetteranno di completare la progettazione dell’opera, propedeutica all’ottenimento del finanziamento regionale per la realizzazione della struttura: che, una volta terminata, consentirà la piena funzionalità dell’intero sistema di regimazione delle acque Caprio-Casale, per il quale il Consorzio, negli ultimi dieci anni, ha già stanziato parecchie risorse.

“Ringraziamo il Consorzio di Bonifica per il grande investimento che sta facendo sul nostro territorio – dicono il sindaco Menesini e il presidente del Consiglio Ghilardi – Un’attenzione concreta, che risolve questioni concrete, come la corretta irrigazione in estate e la circolazione delle acque in inverno. La questione idro-geologica è centrale in un territorio come Capannori e quindi questo nuovo e più forte impegno del Consorzio è indispensabile e porta miglioramenti significativi per tanti cittadini”.

Advertising
Tags:

Leave a Reply

Your email address will not be published.