PORCARI Gli agricoltori del Padule ringraziano il sindaco: “Oggi anche noi abbiamo sufficiente disponibilità di acqua”

da
Advertising

PORCARI <<Abbiamo vinto insieme la battaglia a difesa di un diritto fondamentale>>. Massimo Del Carlo, imprenditore agricolo del Padule di Porcari, ha personalmente voluto esprimere il suo ringraziamento al sindaco Leonardo Fornaciari, anche a nome di tutti gli altri colleghi che hanno attività in quella zona, per quella che appena un anno fa la stampa definì come la “battaglia dell’acqua”.

 

Fino all’estate 2017 la Piana era spaccata in due. Coltivazioni rigogliose a nord, grazie ad una ampia disponibilità di acqua, situazione opposta a sud dove invece l’irrigazione dei campi era praticamente ridotta a zero. Un disastro per gli agricoltori, con i raccolti a rischio e tante incertezze per il loro futuro. 

 

Un anno dopo, in un quadro radicalmente mutato, Del Carlo è tornato in Comune, stavolta con uno spirito ben diverso. 

 

<<Da almeno 15 anni, eccezion fatta per la piovosa estate del 2014, non avevamo così tanta disponibilità di acqua – racconta l’imprenditore davanti ai suoi campi di granturco – e questo dimostra che è stato compiuto un lavoro importante per regolare in modo più equo i flussi di acqua da nord a sud. Così come lo scorso anno abbiamo alzato la voce per denunciare lo stato delle cose, così oggi ci sentiamo di ringraziare gli Enti preposti per la corretta gestione della risorsa. Il Consorzio di Bonifica Toscana Nord, ma soprattutto il Comune e in modo particolare il sindaco Fornaciari, che dall’estate scorsa è stato sempre al nostro fianco nella legittima richiesta di un diritto sacrosanto: disporre anche noi dell’acqua necessaria a irrigare le coltivazioni>>.

 

<<Sono parole che mi fanno enormemente piacere – afferma il sindaco -, fin da quando ci siamo insediati ho rivolto una particolare attenzione al mondo dell’agricoltura perché vorrei che Porcari non venisse menzionata solo per le sue attività industriali. Non a caso ho affidato al consigliere Pietro Ramacciotti la delega all’agricoltura, con mandati precisi che in questo anno si sono già concretizzati con la nascita di Porcari Agricola. Lo scorso anno – conclude il sindaco – sono stato costretto anche a usare toni molto duri per denunciare una situazione intollerabile, oggi sono felice di poter affermare che sono stato ascoltato>>.

Fonte: Lo Schermo

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.