[NEWS] FONDAZIONE PELLEGRINI CARMIGNANI, DAI CONTRIBUTI DEI CITTADINI ALLA PROGETTAZIONE

da
Advertising

FONDAZIONE PELLEGRINI CARMIGNANI, DAI CONTRIBUTI DEI CITTADINI ALLA PROGETTAZIONE

< ?php echo adrotate_group(11); ??>

MONTECARLO – In occasione del periodo di presentazione dei contributi da parte della cittadinanza in materia urbanistica, preludio al lavoro di approvazione del nuovo Piano Operativo (il vecchio “Regolamento Urbanistico”), il Comune di Montecarlo, ligio da sempre al principio di trasparenza e di partecipazione pubblica, ha rivolto un nuovo avviso pubblico alla propria comunità ad esprimersi entro il prossimo 29 settembre, con documentazione da presentare all’ufficio protocollo, sulla destinazione finale degli ambienti della Fondazione Pellegrini da sottoporre a restauro.

Il grande edificio, sorto nella sua attuale configurazione all’inizio del seicento, si erge all’ingresso del centro storico sulla principale via Roma ed ospita oggi tutta una serie di nuovi servizi ed uffici pubblici avviati nei due mandati dall’amministrazione guidata dal Sindaco Vittorio Fantozzi, tra cui la biblioteca comunale e l’archivio storico, i bagni pubblici, l’ambulatorio medico, la sala prove musicali, l’ufficio di informazione turistica, gli orti pubblici, il giardino interno aperto al pubblico sia come area spettacolo che come spazio gioco ed altri ambienti destinati ad uffici per la ricezione del pubblico. Al suo interno, oltre alla chiesa di S.Anna, trovano sede numerose associazioni del territorio ed istituzioni importanti tra cui la Strada del Vino di Montecarlo, Lucca e Versilia e l’Istituto Storico Lucchese.

I contributi dei cittadini come le scelte finali dell’Amministrazione Comunale dovranno tenere conto, come indicato dal bando, delle normative urbanistiche vigenti per il tipo di edificio e dei vincoli derivanti dal preciso lascito sancito dalla Deputazione che ha gestito nel tempo la Fondazione, creata nel 1852, verso scopi di natura scolastica, culturale ed assistenziale nel pieno rispetto della volontà della fondatrice Anna Pellegrini.

Procedere ad una progettazione rispondente alla esigenze fatte emergere dalla comunità ed avviare i lavori atti a completare così il recupero della struttura è l’obiettivo di mandato dell’amministrazione comunale che sulla destinazione ha un suo preciso indirizzo, quello di fare del complesso il palazzo della comunità montecarlese dove provvedere oltre ai servizi già esistenti, altri ambienti ad uso collettivo e delle associazioni ipotizzandovi un trasferimento degli uffici comunali, scelta che consentirebbe, oltre al reperimento delle risorse, un presidio permanente della grande struttura.

“Come per tutte le grandi scelte riferite alla nostra comunità – dichiara il Sindaco Vittorio Fantozzi – ci rivolgiamo direttamente alla cittadinanza con quella trasparenza e partecipazione che ci ha sempre visto in prima linea, rispettando un altro punto del nostro mandato che prosegue nella valorizzazione del centro storico di Montecarlo da un lato e nel consolidamento e potenziamento dei servizi resi al cittadino dall’altro”.

Per informazioni

Tel. 0583229724

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.