PORCARI Cerca di aprire un conto a Porcari con documenti falsi, ma il funzionario lo scopre e chiama i carabinieri: in manette 30enne

da
Advertising

PORCARI – Tenta di aprire un conto fasullo, ma viene scoperto dal funzionario e arrestato dai carabinieri. E’ accaduto a Porcari e protagonista è un uomo di 30 anni di origine campana che si è presentato allo sportello di una filiale bancaria nel centro di Porcari, chiedendo di aprire un conto.

Il fatto che non abbia dato spiegazioni per questa sua volontà, però, ha insospettito il funzionario che si trovava allo sportello, il quale ha prontamente detto di avere dei problemi al computer e gli ha consigliato di tornare dopo qualche ora, a problemi risolti.

Nel frattempo, il funzionario ha allertato i carabinieri della Stazione di Capannori in modo che, quando il giovane si è presentato nuovamente allo sportello, ha trovato i militari dell’Arma ad aspettarlo per controllargli i documenti. Fin dalle prime verifiche, i documenti sono risultati fasulli e, da ulteriori accertamenti, i militari hanno verificato che l’uomo aveva tentato la stessa truffa già in varie località del centro Italia, tutte le volte presentando documenti con generalità fasulle e diverse, ma con la sua foto.

Il trentenne è stato quindi arrestato e adesso dovrà rispondere del reato di tentata truffa e falsità materiale in certificazioni amministrative.

Le indagini però non si fermano al suo arresto: dopo aver chiarito che non si tratta di un episodio isolato, i carabinieri stanno infatti indagando per comprendere se l’arrestato faccia parte di un’organizzazione più ampia, dedita a questo tipo di truffe.

 

 

Fonte: Lo Schermo

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.