PORCARI Snaitech, c’è la bozza di intesa deciderà il voto dei lavoratori – Cronaca

da
Advertising

Porcari (LUCCA) –

CAPANNORI

Snai, incontro a Firenze: referendum tra i lavoratori per decidere se accettare o rifiutare il passaggio al contratto nazionale del commercio.

Nella giornata di ieri si è tenuto a Firenze, nella sede di Confcommercio, l’incontro sulla vicenda della Snaitech. Sul tavolo il cambio di contratto da metalmeccanico a commercio per oltre 300 lavoratori di Porcari. I sindacati presenti all’incontro (esclusa la Fiom che non partecipa alle trattative) hanno sostanzialmente buttato giù una bozza d’accordo che nel pomeriggio è stata distribuita ai lavoratori riuniti in assemblea. «È stata una riunione molto partecipata e dai toni pacati – spiega Iuri Citera della Fim – I lavoratori hanno voluto capire nel dettaglio cosa succederà loro. Per questo abbiamo fornito una copia dell’accordo. Al termine dell’assemblea abbiamo aperto le urne per dare il via alla consultazione in cui dovranno esprimersi. Il voto termina domattina alle 10,30, dopo di ché avremo il responso».

Citerà auspica un parere favorevole all’accordo: «Si tratta di un testo che non fa perdere soldi ai lavoratori che cambieranno contratto e permette di avere un integrazione anche a quelli che erano già al commercio. Abbiamo ottenuto anche un trattamento sanitario integrativo e la disponibilità a riaprire la contrattazione di secondo livello». Posizioni a cui si oppone la Fiom, che conta circa 230 iscritti nello stabilimento di Porcari e non ritiene validi accordi siglato senza il suo placet.

La Snaitech è passata nelle mani di Playtech, società quotata nella borsa di Londra, che ha dipendenti in 17 Paesi del mondo e opera nell’ambito della produzione di software per molti dei principali operatori del gioco d’azzardo. Attraverso l’integrazione

con Snaitech, Playtech intende creare un operatore primario nel settore del gioco in Italia, sfruttando la posizione di leadership raggiunta da Snaitech anche grazie alla sua presenza capillare con oltre 1.600 punti scommesse e circa 54.000 slot e 10.000 videolotterie. —

Fonte: Il Tirreno

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.