PORCARI Porcari, taglio del nastro del primo distributore in Provincia di Lucca di metano liquido

da
Advertising

PORCARI – È il secondo impianto in Toscana e il primo in provincia di Lucca. Nasce nella zona industriale di Porcari un distributore di metano liquido, inaugurato stamani (8 novembre) alla presenza del sindaco Leonardo Fornaciari. Un vero gioiello di tecnologia, destinato al rifornimento dei mezzi pesanti con un carburante pulito e rispettoso dell’ambiente.

 

“Siamo soddisfatti di ospitare sul nostro territorio un impianto così avanzato – commenta il sindaco – in grado di dare un contributo concreto alla battaglia per abbattere le polveri sottili. Per migliorare la qualità dell’aria non ci sono soluzioni risolutive, ma almeno cerchiamo di mettere in campo tutte le azioni possibili per contribuire al risultato. L’impianto che entra in funzione oggi è l’ennesima infrastruttura a servizio del polo produttivo con l’obiettivo ambizioso di alimentare il trasporto pesante a metano. Faccio il mio in bocca al lupo a questa nuova attività e a tutti coloro che vi lavoreranno”.

 

La stazione di servizio, che eroga anche carburanti tradizionali, è stata voluta dalla famiglia Marchetti, proprietaria della Toscogas. La grande novità sta nel fatto che eroga direttamente metano liquido, dunque purissimo, destinato ai mezzi pesanti realizzati con questa tecnologia. “Sono sempre di più i camion in circolazione alimentati a metano liquido – spiega Gianfranco Carpinelli, responsabile tecnico di Toscogas -, si tratta di mezzi che non inquinano e che sono in grado di percorrere fino a 1500 chilometri con un pieno. Il metano arriva da noi ad una temperatura di -140 gradi e qui è stato realizzato un impianto che mantiene le stesse temperature prima di erogarlo alle pompe. La stazione è in grado anche di trasformare il carburante dallo stato liquido a quello gassoso, ma resta il fatto che il metano liquido dispone di una resa decisamente maggiore rispetto a quello tradizionale”.

 

Alla pompa un chilo di liquido costa 0.94 centesimi e i mezzi di ultima generazione dispongono di 2 serbatoi con una capacità di circa 500 chili.

Fonte: Lo Schermo

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.