PORCARI Porcari: il Comune pronto ad acquistare l’immobile ex Dorotee

da
Advertising

LUCCA – La scuola elementare delle ex Dorotee torna ai porcaresi. Nell’ultima variazione di bilancio del 2018, che sarà portata all’attenzione del consiglio comunale del prossimo 29 novembre, la giunta guidata dal sindaco Leonardo Fornaciari ha allocato le risorse necessarie per l’acquisto dell’immobile in via del Centenario. Poco più di 300 mila euro dei 700 mila previsti da questa significativa operazione contabile.

Si tratta di un immobile caro ai porcaresi, molti dei quali vi hanno studiato per anni. Dispone di di oltre 2000 metri quadrati fra superficie interna ed esterna e in passato è stato oggetto di una massiccia raccolta di firme da parte dei cittadini che invitavano l’amministrazione ad inserirlo nel patrimonio pubblico.

La trattativa con l’Istituto delle Suore Dorotee di Roma, ferma dal 2012, è stata sbloccata grazie ad una pronuncia di qualche mese fa della Corte Costituzionale che di fatto ha aperto la strada alle amministrazioni locali per poter finalmente spendere eventuali avanzi di gestione, vincolandolo però per all’acquisto di beni immobili o durevoli e dimostrando l’indispensabilità di tale acquisto.

<<Quando ho saputo della sentenza – ha spiegato in conferenza stampa l’Assessore al Bilancio Roberta Menchettiho immediatamente realizzato che si stava aprendo per noi una grande opportunità, visto che il nostro “tesoretto” ammonta a 4 milioni di euro, 1 milione e 900 mila euro disponibile e oltre 2 milioni vincolato. Una serie di verifiche tecnico-legali ci ha convinto che la cosa si poteva fare, ma la conferma ufficiale è arrivata solo lo scorso 3 ottobre con una circolare del Ministero. Per fortuna noi ci eravamo già mossi e dunque oggi siamo in grado di chiudere l’operazione entro la scadenza fissata per la fine del 2018>>.

Il sindaco Leonardo Fornaciari ha voluto personalmente ringraziare il suo assessore e gli uffici per il supporto garantito. <<Roberta ha svolto un lavoro egregio – ha detto Fornaciari – che ci consente di cogliere questa straordinaria opportunità portando a casa un risultato importante. Le ex Dorotee sono un edificio storico, che ogni porcarese ha frequentato nel corso della sua infanzia. Era vuoto e abbandonato da qualche anno, ma non ancora in uno stato di particolare degrado. Per noi è una scelta affettiva, ma anche e soprattutto una questione di sicurezza: l’immobile si trova al centro del paese e non poteva continuare a stare in quelle condizioni. Una volta acquistato provvederemo al restauro in base alla destinazione d’uso, che in ogni caso sarà pubblica e al servizio della comunità>>.

Le soluzioni non mancano. Il Comune ha necessità di ricavare nuovi spazi, da una adeguata sala di Protezione Civile ad aule da adibire a biblioteca, fino ad un archivio dove ospitare le pratiche urbanistiche. In ogni caso sarà un uso multiplo, aperto anche alle richieste che verranno dal territorio.

La variazione che sarà portata in consiglio giovedì 29 novembre ammonta complessivamente a 712 mila euro. Oltre alle risorse per l’acquisto delle ex Dorotee, ci attrezzature scolastiche, nuovi arredi per l’auditorium Cavanis, due ulteriori varchi telematici per l’estensione della Ztl e apparecchiature per la videosorveglianza fissa e mobile.

Fonte: Lo Schermo

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.