PORCARI Fuoco non consentito a Porcari, interviene l’amministrazione e scatta la sanzione

da
Advertising

PORCARI – Domenica 25 novembre alcuni amministratori hanno avuto notizia di un incendio volontario in un campo nella zona di Rughi. Il consigliere comunale incaricato Pietro Ramacciotti si è recato immediatamente sul posto riscontrando che alcune persone avevano effettivamente acceso un fuoco nonostante l’ordinanza comunale n. 1137 del 30 ottobre 20918 che – in linea con il “Piano di Azione Comunale per il risanamento della qualità dell’aria del comune 2016-2020”, al fine di  gestire e contrastare le situazioni che comportano il superamento dei valori limite e delle soglie di allarme stabilite per gli inquinanti come le PM10 – vieta sino al 31 marzo 2019 l’accensione di fuochi all’aperto in tutte le aree del territorio comunale. Il divieto di abbruciamento riguarda biomasse derivanti da attività agricole e forestali, da pulizia di parchi, giardini ed aree agricole, boscate e verdi, da attività di cantiere, attività artigianali, commerciali, di servizi e produttive in genere.

 

L’amministrazione rende noto di aver informato le forze dell’ordine che sono giunte sul posto in pochi minuti per verbalizzare il fatto. Si ricorda ai cittadini che è dovere di tutti rispettare le ordinanze emesse dal sindaco e che, come nel caso descritto, i trasgressori saranno puniti con le sanzioni di legge. Ringraziamo i cittadini che anche di domenica si sono dati da fare per segnalare il fatto perché solo con l’aiuto di tutti possiamo scoraggiare quei comportamenti che danneggiano la qualità dell’aria.

Fonte: Lo Schermo

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.